PortalePortale  IndiceIndice  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» Presentazione FABIO BERNINI
Ieri alle 21:44 Da Davide66

» Avvistamenti...
Ieri alle 19:06 Da huc53

» [VENDO-Torino] - Ricambi vari per Fulvia
Sab 19 Ago 2017 - 21:41 Da Iena991

» Fulvia su e-Bay/Subito.it... Sviste e mai viste...
Sab 19 Ago 2017 - 16:52 Da lorenzo marzona

» Pensavo alla Fulvia, e son partito in seconda!
Ven 18 Ago 2017 - 22:49 Da luciano parisi

» Presentazione Emanuele
Ven 18 Ago 2017 - 11:44 Da Davide66

» Nuovo mezzo fulvi sta fra voi
Lun 14 Ago 2017 - 13:45 Da ingfgreco

» Pompa ripresa Solex C35 PHH
Dom 13 Ago 2017 - 17:07 Da 911911911

» Cersasi prese d'aria cromate
Gio 10 Ago 2017 - 22:56 Da fulvia rallyes

» Nuovi amici presentazioni
Gio 10 Ago 2017 - 15:11 Da fulvia rallyes

»  Dove trovare i vetrini strumenti fulvia coupe 13s 2s perchè ho ancora i vecchi vetrini
Lun 7 Ago 2017 - 17:11 Da Luigip

» Vendo per Renault Clio 2 Pezzi di Ricambio
Lun 7 Ago 2017 - 15:39 Da Davide66

» La mappa dei fulvisti
Dom 6 Ago 2017 - 23:11 Da trinacria55

» Mercoledì avrò la mia Fulvia
Dom 6 Ago 2017 - 0:58 Da andrea.cicconetti

» Ciao a tutti !! Ben trovati !!
Sab 5 Ago 2017 - 12:31 Da ingfgreco

» Lancia RIP - Il lento calvario di un mito.
Ven 4 Ago 2017 - 23:30 Da paolo5m

» Saluti a tutti
Mar 1 Ago 2017 - 19:10 Da ANDREA86

» Cerco griglia aria cruscotto Fulvia Coupé
Ven 28 Lug 2017 - 12:36 Da MB 1942

» grazie
Gio 27 Lug 2017 - 14:07 Da Davide66

» ringrazio da torino
Lun 17 Lug 2017 - 23:47 Da Iena991

» saluti
Sab 15 Lug 2017 - 20:49 Da rudy

» Aiuto Valutazione
Ven 14 Lug 2017 - 13:50 Da luciano parisi

» RM AUCTION sotheby's
Ven 14 Lug 2017 - 10:40 Da Davide66

» Buongiorno! Sono Tony da Reggio Calabria
Mar 11 Lug 2017 - 23:39 Da ingfgreco

» Compro cerchio borrani per fulvia 1300
Lun 10 Lug 2017 - 23:54 Da Claudio_hf95

Parole chiave
colore Raffreddamento Pavimento aria paraurti benzina rimozione Freno olio candele cavi sottoporta solex serbatoio cambio Dischi Volante Firenze distanziale montecarlo fulvia mascherina serie pompa arriva motore

Condividere | 
 

 Rottami poetici

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Rottami poetici   Mar 17 Set 2013 - 21:37

Riprendo un vecchio post aperto qualche tempo fa sul sito amico « Noi e la fulvia ». Partivo, parafrasandola, da una celebre frase di una canzone di de André :
« Dai diamanti non nasce niente, dalla fulvia nascono i fiori ».
La foto del rottame era questa, con i fiori in boccio che nascono dal vano motore di una fulvia berlina.

Alla prima seguiva quest’altra foto : unica e spettacolare la fulvia ritratta nell’abbraccio-dialogo con l’alberello. (Con ceste in plastica e cielo plumbeo).

Questa piccola raccolta di rottami fulvia non vuole esser una sfilata di morbosi motivi macabri (e ci starebbe viste le decisioni di Marchionne) ma una piccola appendice alle foto vive delle fulvie in movimento pubblicate quotidianamente sul forum. In questo caso nessuno qui dubita che si tratti di rottami.
Eppure, con un po’ di immaginazione, le possiamo vedere ancora muoversi e « comportarsi ». Anzi, a guardar bene, la fulvia rottame è espressiva almeno quanto quelle, vive e vegete, che ci troviamo a coccolare come tante badanti.
Questa, ad esempio, si è ben adattata ad un misto di post : postagricoltura, postciclomotore, postinozza per i panni, postsporta per patate ; e la barbetta verde che gli è cresciuta sotto le dona assai.

Questa invece è una bestia selvaggia di notevole cattiveria, molto arrabbiata e pronta all’aggressione. Sembra un vecchio cane randagio, di quelli diffidenti e difficili da avvicinare. Selvaggia e libera.

Questa ancora ha deciso di spiccare il volo, nonostante tutto, come un Pegaso delle strade e dei cieli, ali al vento, se non fosse per quelle foglioline autunnali che ne intralciano il gesto atletico

Molte delle fulvie coupè rottame sono delle fulvie-volanti : anche questa ci prova e ci riprova...

Il effetti le coupè preferiscono sovente le pose aeree, non rinunziando pur se da rottame ad essere vettore di evasione. Anche questa, nonostante la botta che sacrifica il quarto anteriore. E l’incidente, se ha levato la vita all’automobile, ed al suo uso quotidiano, la restituisce interamente alla leggenda.

Poi talvolta, ma questa è foto assai nota, le fulvie-uccello ricadono e ripiegano, ferme a fissare l’atterraggio, come a imbeccare di cibo la prole.

Le berline invece preferiscono situazioni più statiche oltre che estetiche. L’importante è adeguarsi bene ai colori, come questo verdazzurro su ocra di ruggine e sottofondo di coccio in tinta su  verde giardino fresco. La berlina fulvia non perde le sue caratteristiche di automa confortevole.

Anche in questa posa (con vano posteriore libero) si nota il caratteristico dolce prender le distanze dalla mediocrità.

E sempre le berline, timidissime, si nascondono talvolta sott’acqua, per non dire, e per non vedere. E qui ci si immagina il colpo di klaxon, inferto alla disperata dall’abisso come paradossale sirena anti incendio.

Alcune coupè, impettite come militari, non rinunciano al loro glorioso passato sportivo, e sembrano cani con l’osso in bocca, « a guardia dei carri, mai latrarono invano ». Un passato glorioso che vestono diventando pietra, minerale, a camuffarsi per sempre.
Per sempre minerali :

Le Zagato poi, anche in questo piccolo repertorio, sono un’altra cosa, un altro mondo.
Anch’esse assai timide, si nascondono e si camuffano, ma con paraurti per acconciatura.

Ma, come dicevamo, le più belle pose che prendono i rottami sono quelle in stretto colloquio con le piante.
Come questa, vecchietta overtrenta, in amore con alberello adolescente.

A questo gruppo appartiene forse la più bella ed ultima foto delle mie fulvia-rottame. E’ ripresa mentre ci volta le spalle, plastiche posteriori bianche come anime, ad ammirar il paesaggio, affacciata ad una balaustra inesistente, come a ribadire che, anche se oggi resiste immobile, mai in vita le hanno avviato il motore e l’hanno guidata con indifferenza.
Tornare in alto Andare in basso
eduz

avatar

Localizzazione : IT
Numero di messaggi : 1543

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Mar 17 Set 2013 - 23:28

Bellissimo post !!!Grazie!
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6618

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Mer 18 Set 2013 - 0:36

Piero,che dire...penso che queste immagini colpiscano. Però in maniera differente un giovane piuttosto che un anziano,che queste macchine le ha conosciute nuove, da giovane. Il tempo passa,inesorabile. La vita di persone e auto ha un suo ciclo. è una cosa ineluttabile. Però....ma si, dopo mi guarderò allo specchio. Magari scopro di avere ancora gli occhi, non due fanalini posteriori senza le plastiche.
Tornare in alto Andare in basso
longjohn

avatar

Localizzazione : Tonco f.s.-Asti
Età : 61
Numero di messaggi : 4512

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Mer 18 Set 2013 - 10:28

Complimenti Vecchiopiero - sempre magno.
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6618

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Mer 18 Set 2013 - 12:52

Ma se la prossima volta posterai delle Alfa defunte,io "magno" e bevo!
Tornare in alto Andare in basso
LUPO2

avatar

Localizzazione : Treviso
Numero di messaggi : 515

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Mer 18 Set 2013 - 20:48

stupendo post!!!  sempre bella la foto dell'accoppiata fulvia-alfetta,  tempo fa l'ho stampata in bianco e nero e devo dire che bicolore rende ancora di più...
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 42
Numero di messaggi : 7135

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Mer 18 Set 2013 - 20:58

Come al solito un grazie al grande Vecchiopiero
Tornare in alto Andare in basso
stefanoba

avatar

Localizzazione : Roma
Età : 31
Numero di messaggi : 422

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Mer 18 Set 2013 - 21:24

Grande Vecchiopiero! Anche se la penultima mi ha fatto venire il groppo in gola, e' praticamente uguale alla mia!
Tornare in alto Andare in basso
andrelollo

avatar

Localizzazione : verbania
Età : 42
Numero di messaggi : 1033

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Mer 18 Set 2013 - 21:40



io metto la foto e piero il commento
Tornare in alto Andare in basso
ANDREA86
.
.
avatar

Localizzazione : Italia
Numero di messaggi : 4291

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Mer 18 Set 2013 - 21:53

Siamo pieni di rottami!!! pianto pianto pianto 
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6618

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Mer 18 Set 2013 - 22:35

Secondo me la mentalità nei confronti delle auto del passato è cambiata parecchio. Prima una macchina,una volta che fosse diventata vecchia, veniva buttata senza grandi rimpianti. Erano però tempi di boom economico,vero o fittizio che fosse e non si aveva alcuna attenzione nei confronti della storicità dell'auto, tranne poche eccezioni.Ecco quindi macchine come HF 1,6, Renault Alpine, Porsche,che concludevano la loro vita nelle piste di autocross, altra bestialità degli anni 70. Eccouna Aurelia B 24,come avevo già scritto, usata in una officina, per il trasporto dei monoblocchi alla rettifica. Poi le cose sono cambiate. C'è stata una riscoperta della personalità e della diversità delle macchine del passato,così diverse da quelle odierne,tutte uguali, tutte di colore grigio metallizzato,simili nella forma, nelle prestazioni, senza una loro personalità.Ecco perchè ci fa soffrire vedere una Fulvia,o una Giulia, o una 124 in un cimitero di auto. Cosa che non capiterebbe vedendo una "grigia" dei nostri giorni.
Tornare in alto Andare in basso
ingfgreco

avatar

Localizzazione : Spezzano Albanese (CS)
Numero di messaggi : 2873

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Gio 19 Set 2013 - 13:10

Vecchiopiero sempre poetico ed emozionante anche quando si tratta di "rottami" ma che per noi fulvisti "rottami" non sono mai, bensì emozioni che ci assalgono e ricordi di fanciullezza e spensieratezza Wink clap 
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 42
Numero di messaggi : 7135

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Gio 19 Set 2013 - 13:15

luciano parisi ha scritto:
Secondo me la mentalità nei confronti delle auto del passato è cambiata parecchio. Prima una macchina,una volta che fosse diventata vecchia, veniva buttata senza grandi rimpianti. Erano però tempi di boom economico,vero o fittizio che fosse e non si aveva alcuna attenzione nei confronti della storicità dell'auto, tranne poche eccezioni.Ecco quindi macchine come HF 1,6, Renault Alpine, Porsche,che concludevano la loro vita nelle piste di autocross, altra bestialità degli anni 70. Eccouna Aurelia B 24,come avevo già scritto, usata in una officina, per il trasporto dei monoblocchi alla rettifica. Poi le cose sono cambiate. C'è stata una riscoperta della personalità e della diversità delle macchine del passato,così diverse da quelle odierne,tutte uguali, tutte di colore grigio metallizzato,simili nella forma, nelle prestazioni, senza una loro personalità.Ecco perchè ci fa soffrire vedere una Fulvia,o una Giulia, o una 124 in un cimitero di auto. Cosa che non capiterebbe vedendo una "grigia" dei nostri giorni.
Grande Luciano condivido al 100% il tuo pensiero Ok Ok Ok Ok Ok Ok 
Tornare in alto Andare in basso
Fulvia3
.
.
avatar

Localizzazione : Torino
Numero di messaggi : 1716

MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   Gio 19 Set 2013 - 13:38

Da un annuncio di qualche anno fa...


_________________
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Rottami poetici   

Tornare in alto Andare in basso
 
Rottami poetici
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Rottami poetici
» RAT STYLE pareri!
» Dark & Manu : BMW E120 2000 CS del 1966.......Raiders of the lost GLOSS !
» 124 prima serie

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Amici Lancia Fulvia :: Discussioni generali :: Quattro chiacchiere da appassionati-
Andare verso: