PortalePortale  IndiceIndice  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» Una mattina ..... sulle rive del Lago Maggiore
Ieri alle 23:58 Da andrea brasca

» Eccomi qua
Ieri alle 22:38 Da Davide66

» Fulvia su e-Bay/Subito.it... Sviste e mai viste...
Ieri alle 13:13 Da Davide66

» Targhetta copriradio con scritta
Ieri alle 0:35 Da andrea brasca

» Vendo Lancia Fulvia Coupè 1.3 S Rally anno 1969
Mar 17 Ott 2017 - 19:36 Da Vincenzo

» [VENDO] - 4 cerchi in lega FPS Lancia Fulvia - 300,00 €
Lun 16 Ott 2017 - 12:27 Da Davide66

» Vendo fulvia 1.3S rallye del 69 leva lunga
Sab 14 Ott 2017 - 12:47 Da selm92

» Cerco Lancia Fulvia 1.3 S Esclusivamente I serie
Sab 14 Ott 2017 - 12:44 Da selm92

» Cerco Fulvia Coupè intorno ai 5.000 €
Sab 14 Ott 2017 - 12:44 Da selm92

» COMPRO Fulvia coupé Roma
Sab 14 Ott 2017 - 12:43 Da selm92

» cerco fulvia rallye 1.3s
Sab 14 Ott 2017 - 12:41 Da selm92

» Compatibilità ricambi berlina 2C e Gt
Ven 13 Ott 2017 - 19:56 Da Iena991

» [VENDO - Terni] Fulvia coupé 1.3S Rallye anno 1969 1s Serie - Leva lunga , 8200Euro
Ven 13 Ott 2017 - 19:35 Da ROBERTO MAIMONS

» Fulvia Coupé.. da usare tutti i giorni?
Ven 13 Ott 2017 - 19:21 Da ROBERTO MAIMONS

» la revisione ogni due anni.Poveri noi!
Ven 13 Ott 2017 - 19:04 Da ROBERTO MAIMONS

» Pareri su catadiottri "strabici"
Gio 12 Ott 2017 - 0:07 Da andrea brasca

» Strumenti lancia aurelia b20 o flaminia
Mer 11 Ott 2017 - 13:39 Da FabrizioS

» [SEGNALO] - Volante sandro munari
Lun 9 Ott 2017 - 13:18 Da alex.braso

» (SONDAGGIO) una nostra lettera a Ruoteclassiche in merito alle valutazioni
Dom 8 Ott 2017 - 14:06 Da Silvano Maiolatesi

» Annunci interessanti sul Web [FULVIA]
Ven 6 Ott 2017 - 17:50 Da lorenzo marzona

» Ciao a tutti!! Fabio
Gio 5 Ott 2017 - 23:09 Da plbb

» Ci sono anche io!
Gio 5 Ott 2017 - 21:20 Da EzioDrw

» Pareri su Lancia Fulvia Zagato
Lun 2 Ott 2017 - 20:37 Da huc53

» Nuova Lancia Fulvia 1300 Rallye S Replica dal 2019
Dom 1 Ott 2017 - 17:34 Da ROBERTO MAIMONS

» [VENDO - Orvieto (TR)] Motore Cambio e Ricambi Fulvia Coupè
Sab 30 Set 2017 - 13:45 Da christian75

Parole chiave
acqua radiatore colori fusibili cerchi luci pressione fulvia colore cambio smontare differenze carburatori motore sostituzione cruscotto accensione freni servofreno sterzo pompa montecarlo olio liquido contagiri Freno

Condividere | 
 

 La Fulvia era veramente così snob?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 0:01

Stavo rileggendo in questi giorni un vecchio romanzo di Ermanno Rea, “Rosso Napoli”, e sono incappato in questo brano:

""Rosaria voleva che vendessi alla svelta un’automobile che avevo comprato alcuni mesi prima, una Fulvia coupé color bordeaux per la quale avevo firmato trenta cambiali di cinquantamila lire ognuna.
Quando l’avevo acquistata non conoscevo ancora mia moglie. Avevo visto la macchina una domenica mattina nella vetrina di un concessionario in via Caracciolo, e nei miei occhi erano subito esplosi lampi di cupidigia.
Poi nella mia vita aveva fatto irruzione lei, la fidanzata-bambina.
“Non sarai per caso gelosa di un’automobile?” le chiesi appena, e mi accorsi della sua avversione per la Fulvia.
“E perché no?” insistette.
Ma non era solo gelosia. La riteneva una presenza incongrua nella vita di persone che non erano certo venute al mondo per scorrazzare a bordo di automobili di lusso. “Sono forse una puttana io?”.
“Ma che dici?!”
“Dico che quando metto piede su quella coupé, e la gente mi guarda, be’, negli occhi di quella gente io leggo soltanto brutti pensieri”.
Finché un giorno – poiché esitavo a obbedirle, prendevo tempo, inventavo scuse di ogni genere – lei mi scrisse questa lettera. In pratica un aut-aut: o me o la Fulvia"".

Non facciamo facili ironie del tipo “La Fulvia, io avrei detto la Fulvia!”.
Mi domandavo, e domando ai più anziani del forum. Ma davvero la percezione di quell’auto poteva creare amori fulminanti, ma anche odi viscerali, quasi fosse l’emblema di una classe da abbattere?
La Fulvia era veramente così snob?
Tornare in alto Andare in basso
Vincenzo

avatar

Localizzazione : Lombardia
Età : 52
Numero di messaggi : 7897

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 0:14

Citazione :
La Fulvia era veramente così snob?
Io la ritengo (per l'epoca) un "prodotto" edonistico...è riuscita anche a passare attraverso gli anni della contestazione.
Tornare in alto Andare in basso
longjohn

avatar

Localizzazione : Tonco f.s.-Asti
Età : 61
Numero di messaggi : 4512

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 0:51

Per quel che mi ricordo , o la si amava o la si odiava - pochissime le...indifferenze.
Secondo me e' stato questo il suo successo.
Capacita' di metamorfosi totali e mai banale-astratta.
Tornare in alto Andare in basso
ingfgreco

avatar

Localizzazione : Spezzano Albanese (CS)
Numero di messaggi : 2896

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 11:09

longjohn ha scritto:
Per quel che mi ricordo , o la si amava o la si odiava - pochissime le...indifferenze.
il pensiero di LJ lo condivido pienamente, probabilmente questo è successo anche per una vettura Lancia dei nostri giorni, ossia la Thesis, forse ultimo prodotto con dei contenuti Lancia, io la posseggo ed in effetti è proprio cosi o la si ama o la si odia l'indifferenza non le appartiene, ma anche con la Fulvia oggi si percepisce questo, quando si esce i commenti sono o di ammirazione o di denigrazione e contarpposizione di altre vetture di quel periodo, io la I love you lol 
Tornare in alto Andare in basso
the snob

avatar

Localizzazione : Roma
Età : 30
Numero di messaggi : 173

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 13:32

Ne parlavo proprio ieri sera con mio padre e un pò di parenti...e la conclusione di mio padre fu:
"se pensi che il macellaio che abitava nel nostro palazzo aveva la 1100 special,quella con qualche cromatura in più (mio padre non è un grande appassionato di auto) e tuo nonno la 600 multipla...fai un pò te i calcoli"

in effetti ha reso abbastanza l'idea
Tornare in alto Andare in basso
franatoinsafari
..
..
avatar

Localizzazione : Toscana - Arezzo
Età : 39
Numero di messaggi : 1687

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 13:55

Una vera signora non è snob; snob è chi tenta di essere una signora ostentando qualcosa (il più delle volte un qualcosa di materiale).
La fulvia non ostenta nulla, infatti è elegante e discreta anche in livrea sportiva.

Verosimilmente, visto il prezzo relativamente alto, parte della clientela della Fulvia voleva affermarsi socialmente tramite il possesso di una vettura che sicuramente non era alla portata dei più.

Per cui snob definirei alcuni proprietari di allora della Fulvia e non la vettura in se.


Ultima modifica di Francesco78 il Mer 9 Ott 2013 - 14:03, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
the snob

avatar

Localizzazione : Roma
Età : 30
Numero di messaggi : 173

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 14:01

Vedo molti ventenni/trentenni atteggiarsi con Cayman/Boxster/Bmw serie 3 e la nuova 4/insomma macchine del target sui 40/60mila € qui dove abito io (Roma, quartiere Trieste Salario).....

credo sia l'equivalente della fulvia in quegli anni... questo penso volesse chiedere VecchioPiero
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 14:20

Credo che il successo della Fulvia coupè sia dovuto al fatto che al suo apparire ha fatto immediatamente breccia nei gusti femminili,con le dovute eccezioni,naturalmente. Questo in virtù della sua linea aggraziata, direi se mi è concesso, quasi femminea ma contemporaneamente inusuale per l'epoca. Grandi superfici vetrate, la forma del tetto che ricordava vagamente una pagoda, una linea veramente indovinata, avveniristica, ma armoniosa e discreta allo stesso tempo. E sappiamo benissimo che sono proprio le donne a decidere il successo di un'auto. Vedansi oggi le Mercedes classe A e le Toyota Yaris.
Tornare in alto Andare in basso
Andrea500

avatar

Localizzazione : Saluzzo -CN-
Età : 31
Numero di messaggi : 2682

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 14:29

Beh... Qualche estate fa avendo la mia punto bloccata in officina per sostituzione frizione fui obbligato ad uscire il sabato sera con la Fulvia... La 500 nonostante mi diverta la ritengo poco sicura la notte..
Uscito con un paio di amici e fatto serata In un rinomato pub di Saluzzo con la Fulvietta parcheggiata davanti al deor in bella vista come sempre... Usciti dal Pub decidiamo di andare a ballare  in una Disco della Zona... E' uno di quei posti in cui se non arrivi almeno con un BMW serie 1 e ben vestito non ti lasciano entrare. Arrivati davanti al locale il parcheggio è diviso in 2 zone, il campo per i comuni mortali ed il parcheggio "dei vip" per quelli che hanno da parcheggiare ferrari mercedes porsche ecc... Non mi feci nessun problema... Mentre la punto la mettevo sempre nel campo, parcheggiai la Fulvia tra una Maserati 4 porte ed un SLK... Tra i ricconi insomma... Diedi i 5 euro al Buttafuori incaricato di sorvegliare il parcheggio (quello nel campo non è sorvegliato ma è gratis) e entrai con gli amici nel Locale... Ricordero' sempre la faccia del parcheggiatore che rimase quasi stupito e dati i suoi presunti 40 anni mi fece i complimenti per la vettura Wink
Tornare in alto Andare in basso
the snob

avatar

Localizzazione : Roma
Età : 30
Numero di messaggi : 173

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 14:32

luciano parisi ha scritto:
Credo che il successo della Fulvia coupè sia dovuto al fatto che al suo apparire ha fatto immediatamente breccia nei gusti femminili,con le dovute eccezioni,naturalmente. Questo in virtù della sua linea aggraziata, direi se mi è concesso, quasi femminea ma contemporaneamente inusuale per l'epoca. Grandi superfici vetrate, la forma del tetto che ricordava vagamente una pagoda, una linea veramente indovinata, avveniristica, ma armoniosa e discreta allo stesso tempo. E sappiamo benissimo che sono proprio le donne a decidere il successo di un'auto. Vedansi oggi le Mercedes classe A e le Toyota Yaris.
la yaris!! luciano che mi hai tirato fuori!! ahahaha

mai paragone fu reso meglio!!! sono l'unico della mia compagnia innamorato della yaris fin da primo momento,odiata da tutti tranne che da mia sorella,mia madre, la mia "amichetta" e da tutte le ragazze che conosco...è un auto che reputo ottima


fine OT:cincin: cin cin 
Tornare in alto Andare in basso
bisonale



Localizzazione : Piazzola sul Brenta
Numero di messaggi : 241

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 16:16

the snob ha scritto:
Vedo molti ventenni/trentenni atteggiarsi con Cayman/Boxster/Bmw serie 3 e la nuova 4/insomma macchine del target sui 40/60mila € qui dove abito io (Roma, quartiere Trieste Salario).....

credo sia l'equivalente della fulvia in quegli anni... questo penso volesse chiedere VecchioPiero
Non era esattamente così. Spesso non veniva applicata la "licenza poetica" che Vecchiopiero riporta a proposito del romanzo, e l'unico modo per avere una Fulvia era pagare cash, senza se e senza ma. Per molti non si trattava di un capriccio, ma del conseguimento di un risultato dopo anni di privazioni, sacrifici e lavoro. Penso che la Fulvia, anche se invidiata, fosse ancora di più. Forse é per questo che ancora oggi la Fulvia è circondata da molto affetto: è il simbolo (non l'unico) di un'epoca. Chiedi alla "mia" Fulvia, ne sa qualcosa...
Tornare in alto Andare in basso
longjohn

avatar

Localizzazione : Tonco f.s.-Asti
Età : 61
Numero di messaggi : 4512

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 21:18

bisonale ha scritto:
the snob ha scritto:
Vedo molti ventenni/trentenni atteggiarsi con Cayman/Boxster/Bmw serie 3 e la nuova 4/insomma macchine del target sui 40/60mila € qui dove abito io (Roma, quartiere Trieste Salario).....

credo sia l'equivalente della fulvia in quegli anni... questo penso volesse chiedere VecchioPiero
Non era esattamente così. Spesso non veniva applicata la "licenza poetica" che Vecchiopiero riporta a proposito del romanzo, e l'unico modo per avere una Fulvia era pagare cash, senza se e senza ma. Per molti non si trattava di un capriccio, ma del conseguimento di un risultato dopo anni di privazioni, sacrifici e lavoro. Penso che la Fulvia, anche se invidiata, fosse ancora di più. Forse é per questo che ancora oggi la Fulvia è circondata da molto affetto: è il simbolo (non l'unico) di un'epoca. Chiedi alla "mia" Fulvia, ne sa qualcosa...
Straquotone.
E' ( era) proprio cosi'.
Tornare in alto Andare in basso
eduz

avatar

Localizzazione : IT
Numero di messaggi : 1543

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 22:44

Due domande da parte di chi ancora non c'era:
1. Ma all'epoca si vedevano tante Fulvia "normali" ma con cerchi cromodora, oppure senza paraurti, o con cofani neri o codolini, fendinebbia ecc?
2. Capitava raramente di vedere HF stradali in giro?
Tornare in alto Andare in basso
Edo68

avatar

Localizzazione : Torino
Età : 49
Numero di messaggi : 1119

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 22:53

Io all'epoca della Fulvia ero bambino. A casa mia c'erano soltanto berline Fiat di colore scuro.
Le vetture coupè venivano viste un pò come "cicale" cioè oggetti non utili e costosi per il bilancio famigliare. C'è da dire che questo giudizio era anche influenzato da una sana invidia di non potersi permettere l'oggetto in questione.
La Fulvia, però godeva di una maggiore stima rispetto alle altre 2 concorrenti dell'epoca (124 coupè e Alfa GT) dovuta al blasone della casa madre Lancia grazie alla classe e alla leggendaria robustezza dei modelli precedenti. Mio zio, meccanico in pensione, mi loda ancora oggi la meccanica della Ardea e Aurelia...
La stima verso la ns. coupè era anche alimentata dalla clientela selezionata che alla fine degli anni'60 acquistava tale auto tra cui tante signore della società bene di allora.
Se ci sono molte Fulvia arrivate ai ns. giorni e non poche anche con 1-2 proprietari, è anche dovuto ad un certo target di clientela, che prediligeva la classe e l'eleganza alla sportività pura esibita da altri modelli.
Per concludere, io non ho mai sentito pareri negativi sulla ns. auto da parte di possessori dell'epoca ma anzi ogni volta che mi fermo a far benzina o altro ho sentito solo commenti di bei ricordi.
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 23:33

Edo, io purtroppo c'ero.Hai posto una domanda piuttosto "delicata",alla luce di qualche polemichetta che conosciamo. Vedo di risponderti con la massima obiettività, pescando nei ricordi giovanili: In genere le coupè rimanevano come d'origine,almeno negli anni 60. Al massimo montavano i CMR 5,5 /13, con gomme 165. Assolutamente non ricordo una 1200 o rallye 1,3 senza paraurti. Le HF o restavano con i cerchi di serie, oppure montavano i CMR o i Campagnolo, che costavano un patrimonio,come la macchina,del resto. Devo dire, sempre obiettivamente che la moda dello smontaggio dei paraurti è roba dei giorni nostri. Aggiungo anche, che nessuno se ne abbia a male,che negli anni 70, nonostante la vittoria di Munari, la Montecarlo non andava affatto (parlo per Cagliari,non so nel resto d'Italia). Era il periodo in cui vendevo Lancia. Quando proponevo il depliant Montecarlo,chiedevano se erapiù potente della coupè normale e poi storcevano il naso. Questo nonostante l'autosalone fosse tappezzato da gigantografie di Munari in discesa, mezzo intraversato,con la mitica 14. Ho risposto nel modo più sincero possibile. Poi parlo di Cagliari. niente di strano che in altre città le cose fossero diverse.
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Mer 9 Ott 2013 - 23:57

Non ho risposto alla seconda parte della domanda. Girava qualche HF 1,3,che non correva. Parlo naturalmente di Cagliari. Per l'esattezza, nel 68, in città ne giravano quattro. Tre comprate nuove ed una usata, targata MI. costavano un occhio della testa. Ricordo ancorai prezzi. HF 1,3 1.845.000  Zagato 2,050.000  HF 1,6,quando era apparsa. 2.520.000, quasi il prezzo di un appartamento monolocale non in zona centrale.
Tornare in alto Andare in basso
graziano43

avatar

Localizzazione : piemonte
Età : 73
Numero di messaggi : 936

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 8:04

Luciano,
è anche da ricordare che in quel periodo lo stipendio di un operaio non superava le 100.000 lire e  macchine di quel costo erano considerate uno  'status symbol' dai rampolli  (maschi e femmine) di famiglie benestanti.

VecchioPiero , per noi vecchi, rispondere alla tua domanda :

Ma davvero la percezione di quell’auto poteva creare amori fulminanti, ma anche odi viscerali, quasi fosse l’emblema di una classe da abbattere? La Fulvia era veramente così snob? ha scritto:
significherebbe parlare non solo di Fulvia, ma di quel periodo si storia Italiana che nei libri di storia ancora non c'è.

mi piace e condivido la risposta tecnico/diplomatica dell' amico Luciano
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 8:17

Concludendo, ieri è caduta la linea, dico che la Fulvia coupè era assolutamente snob, nella accezione più completa del termine. Costava moltissimo, quindi gli acquirenti erano persone facoltose, medici, avvocati ecc. spesso non più giovani e questo spiega la poca propensione a qualsiasi genere di trasformazione. Non solo, non si vendevano macchine rosse, colore giudicato troppo "chiassoso", anche per la coupè. I colori che andavano per la maggiore erano il bianco, il blu Lancia, il grigio medio ed il verde Ostenda. Il rosso, solo rosso York, è arrivato con la seconda serie. Parlo, ripeto ancora di Cagliari, all'epoca abbastanza piccola e provincialotta. Non ho idea di come fossero le cose in altre città. Eduz ha rivolto una domanda a chi c'era all'epoca delle Fulvia da nuove ed io, c'ero, mannaggia.
Tornare in alto Andare in basso
graziano43

avatar

Localizzazione : piemonte
Età : 73
Numero di messaggi : 936

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 9:41

Luciano,
c'ero anch'io e ti posso dire che dalle mie parti, ma penso in tutta Italia,  chi comprava la Fulvia erano i  padri (ovviamente più che danarosi) ma ad usarla erano poi i figli o la 'signora' in caccia.
La Fulvia era  macchina troppo scomoda e 'vistosa' per quelli di una certa età  abituati ad altri tipi di vettura e magari con l'autista.
Ora sembra che la Fulvia abbia indossato una veste più sportiva e proletaria : godiamocela così com'è
Tornare in alto Andare in basso
eduz

avatar

Localizzazione : IT
Numero di messaggi : 1543

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 10:01

luciano parisi ha scritto:
Concludendo, ieri è caduta la linea, dico che la Fulvia coupè era assolutamente snob, nella accezione più completa del termine. Costava moltissimo, quindi gli acquirenti erano persone facoltose, medici, avvocati ecc. spesso non più giovani e questo spiega la poca propensione a qualsiasi genere di trasformazione. Non solo, non si vendevano macchine rosse, colore giudicato troppo "chiassoso", anche per la coupè. I colori che andavano per la maggiore erano il bianco, il blu Lancia, il grigio medio ed il verde Ostenda. Il rosso, solo rosso York, è arrivato con la seconda serie. Parlo, ripeto ancora di Cagliari, all'epoca abbastanza piccola e provincialotta. Non ho idea di come fossero le cose in altre città. Eduz ha rivolto una domanda a chi c'era all'epoca delle Fulvia da nuove ed io, c'ero, mannaggia.
Grazie mille Luciano delle risposte.
Beh, guarda il lato positivo: ti sei vissuto, anche in prima persona, un'epoca di gare che io ho visto solo in alcune fotografie!
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 10:23

La Fulvia era per molti il sogno proibito, per via dei costi.Io le avevo sempre nuove,e le cambiavo ogni paio di mesi. Non perchè fossi ricco, tutt'altro. La pagavo a prezzo di concessionario e la rivendevo allo stesso prezzo. Era la concessionaria che praticamente mi obbligava a farlo. Più "pezzi" venivano venduti,e meno li pagava alla Lancia la concessionaria. Quindi le ho avute tutte, ad eccezione della fanalone,troppo cara e difficile da rivendere.Mi ricordo che molti amici, addirittura le prenotavano: "La prossima prendila di tale colore e avvisami subito, quando la rivendi. All'inizio la cosa mi piaceva, avere sempre gratis la macchina nuova, poi, dai e dai,mi ero pure stufato. Ricordo di una seconda serie blu agnano, presa in primavera. Mi ero detto: Mi dispiace, ma con questa voglio farci almeno l'estate. C'erano poche macchine e l'avevo messa nel mio saloncino.Era passato un dannato che la voleva a tutti i costi, nonostante mia moglie, che quando ero al lavoro, stava in salone, gli avesse detto che non era in vendita. Questo "troiano" si era rivolto direttamente in Concessionaria. La voleva e basta. Per farla breve, la sera arriva la telefonata: Luciano, ti ho venduto la macchina, vieni a ritirarti l'usato ( una 128 4 porte). Altro che farci l'estate, quella Fulvia l'avevo tenuta dieci giorni!
Tornare in alto Andare in basso
Vincenzo

avatar

Localizzazione : Lombardia
Età : 52
Numero di messaggi : 7897

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 11:14

Citazione :
Altro che farci l'estate, quella Fulvia l'avevo tenuta dieci giorni!
Ecco perché conosci poco le "pentamarce". smile 
Tornare in alto Andare in basso
lorenzo marzona

avatar

Localizzazione : Spilimbergo - Friuli
Età : 53
Numero di messaggi : 1306

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 11:45

Per ragioni anagrafiche io ricordo gli anni '70 quando da noi c'erano tante Fulvia con cerchi in lega (non solo Cromodora, anche di marche diverse), pneumatici larghi e volante sportivo.
Rarissimo vederle senza paraurti.
Mai vista una con i codolini.
Parlo ovviamente delle coupè "normali".
Le HF c'erano, ma erano molto rare.
All'epoca di 540 (non posso scrivere fanalone perchè altrimenti Luigi mi bacchetta!) ne ho viste solo da rally.
La prima 540 stradale l'ho vista dal vivo solo a metà degli anni '80 a Santarcangelo di Romagna da Loris Giorgetti (che fine ha fatto???).
Era una verde metallizzata con guida a destra: bellissima!
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 13:01

Hai ragione, Lorenzo. Anche quì ad anni 70 inoltrati capitava di vedere qualche Fulvia con cerchi e gomme larghi,con paraurti e senza codolini, riservati, come è giusto che sia, alle sole HF.Io mi riferivo più che altro agli anni 60, periodo delle prima serie. A proposito di anni 70, era esplosa letteralmente una moda allucinante. Nelle Fulvia e non solo in quelle, si montavano volanti incredibilmente piccoli, come diametro. Mi chiedevo sempre come diavolo si potesse guidare in quelle condizioni.Mi ricordo di aver provato una Fulvia con un volante simile: Camminavo a zig zag anche in rettilineo.
Quanto alle 540, ne esistevano due,quella di Palmas ed un'altra.Erano però dei gruppi 4 e venivano usate solo in gara.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo_57

avatar

Localizzazione : Cremona
Età : 60
Numero di messaggi : 2456

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 13:38

Luciano passiamo alle cose serie Tu lo hai mai fatto sulla Fulvia ???????????? Shock lol! 
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 13:57

Beh... vedi un pò tu... Sono magro e ma arrangiavo anche nella HF, che avevo da ragazzo. Però usavo molto le berlina di mio padre. Tante volte capitava, specie di domenica, quando i miei genitori andavano a fare la gitarella, che riuscissi a convincere mio padre ad andare con l'HF. Ed io......vai di berlina!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Paolo_57

avatar

Localizzazione : Cremona
Età : 60
Numero di messaggi : 2456

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Gio 10 Ott 2013 - 14:02

Appunto io da giovane ci ho provato e sono rimasto "gobbo" per una settimana rotololl 
Tornare in alto Andare in basso
rudy

avatar

Localizzazione : appennino modenese
Età : 57
Numero di messaggi : 2851

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 21:54

Che vuol dire "snob?"Rolling Eyes( Perdonate l'ignoranza ho fatto solo la 5a elementare..)
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 43
Numero di messaggi : 7135

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 22:29

rudy ha scritto:
Che vuol dire "snob?"Rolling Eyes( Perdonate l'ignoranza ho fatto solo la 5a elementare..)
E mi sa che cuando eri alla 5a elementare non seguivi le lezioni cartello cartello cartello cartello cartello cartello cartello

Snob vuol dire come cuando una persona se la tira ed e´ Snob, un po come le belle donne che sanno di essere belle e se la tirano Laughing Laughing 
Tornare in alto Andare in basso
lex65

avatar

Localizzazione : Chiavari (Ge)
Età : 52
Numero di messaggi : 824

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 22:44

Io quando la Fulvia era una macchina "attuale" ero bambino...Smile Ma come molti bambini ero curiosissimo ed attento,in piu' andavo spesso in officine,carrozzerie demolitori auto con mio padre,che gia' mi instradava,e ricordo molto bene quel periodo(primi anni '70).La Fulvia credo anch'io fosse un po' "elitaria",sia berlina che coupe',per i motivi che avete addotto piu' sopra(prezzo,immagine,scelta di Lancia di indirizzare il prodotto verso un certo tipo di clientela etc.).Questo nei primi ricordi che ho(quasi sempre auto di serie o al massimo cerchi in lega ,ma stretti,niente codolini,autoradio su alcune,su molte berlina antenna elettrica).Diventato"grande" (primi '80) c'e' stata una rivoluzione: un po' sara' perche' i posti che giravo erano sempre gli stessi ,piu' o meno,ma improvvisamente Fulvia,(ma anche moltissime auto dello stesso tipo Gt Alfa,Ford capri ,Opel Manta  BMW serie 2,124 e 128 Sport etc.) diventarono auto che ,non solo non voleva piu' nessuno,ma chi le aveva era considerato un "tamarro" D.O.C.!!!Laughing E' inutile dire che io ed i miei amici(ma non solo noi,un po' tutti i ragazzi squattrinati qui della zona) avevamo proprio questo tipo di macchina.Gia' da un po' di tempo queste auto erano state "trasformate"(sfigurate?Laughing ) con volanti abbastanza piccoli da farsi i bicipiti specie in manovra,cerchi e gomme esageratamente larghe,e noi ,per non essere da meno andavamo al seguito di questa "moda"...Very Happy I "ricchi" figli di papa' avevano quasi tutti la Golf GTI 1600 prima ,1800 poi...La Fulvia Coupe' (una 3 marrone Parioli sbiaditissima ed asmatica) l'aveva la sorella di uno di noi,Davide,che normalmente aveva una Alfetta rossa prima serie 1,8  come quella di Rudy:lol: ,ma quando era senza benzina la sera ,gliela fregava da sotto casa,e via a fare scorribande....Che tempi...Very Happy Col tempo imparammo anche  a metterci le mani sul serio,e qualcuno di noi ora fa il meccanico o il carrozziere di professione.

Per cio' che riguarda Fulvia= Pomo della discordia non saprei dire Piero,pero' per esperienza personale ,posso dirti che nel 1996,da due anni fierissimo possessore di una Gt Junior unificato ,mi sono sentito piano piano insinuare dall'allora mia fidanzata e poi futura moglie ed ex-moglie:"  Ma uffa,questa macchina si ,e' bella,pero' consuma,e' fredda d'inverno,calda d'estate e dentro e piccola e scomoda!!!Tanto usiamo sempre la mia,potresti venderla!" Ed io,come un c...one innamorato:evil: Evil or Very Mad  pensai che il ragionamento filava e la vendetti...Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Come vedi non credo sia proprio la Fulvia,e' che certe volte le donne,con le buone o le cattive ci persuadono a privarci dei nostri giocattoli quasi ne fossero gelose!!!Smile Smile

Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 43
Numero di messaggi : 7135

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 22:49

Caro Ale hai sbagliato , dovevi bastone bastone bastone bastone bastone bastone la tua ragazza-moglie ed ex moglie e ti tenevi il Gt Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing 
Tornare in alto Andare in basso
lex65

avatar

Localizzazione : Chiavari (Ge)
Età : 52
Numero di messaggi : 824

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 22:58

Vicari Massimiliano ha scritto:
Caro Ale hai sbagliato , dovevi bastone bastone bastone bastone bastone bastone la tua ragazza-moglie ed ex moglie   e ti tenevi il Gt Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing 
...Quanta saggezza nelle tue parole,caro Max....Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad 


...E' che col senno di poi sembra tutto molto piu' semplice,ma se hai purtroppo le fette di salame sugli occhi....Evil or Very Mad Evil or Very Mad
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 43
Numero di messaggi : 7135

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 23:00

lex65 ha scritto:
Vicari Massimiliano ha scritto:
Caro Ale hai sbagliato , dovevi bastone bastone bastone bastone bastone bastone la tua ragazza-moglie ed ex moglie   e ti tenevi il Gt Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing 
...Quanta saggezza nelle tue parole,caro Max....Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad 


...E' che col senno di poi sembra tutto molto piu' semplice,ma se hai purtroppo le fette di salame sugli occhi....Evil or Very Mad Evil or Very Mad
Pultroppo spesso prendiamo decisioni con molta leggerezza e che poi piu´´avanti ci rendiamo conto di aver fatto male , ma credo che cuesto problema ci appartenga un po a noi tutti
Tornare in alto Andare in basso
bisonale



Localizzazione : Piazzola sul Brenta
Numero di messaggi : 241

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 23:09

Un sinonimo italiano per snob potrebbe essere "altezzoso". E altezzosa, su strada e nelle competizioni, chi c'era penso potrà confermare che la Fulvia effettivamente lo fosse. "Snob" sa anche un po' di antipatico, ma non mi sentirei di dire che la Fulvia fosse antipatica: invidiata, questo sì. Non per la macchina in sé, ma per tutto quello che rappresentava. Allora rappresentava il nuovo, la fine della fame, l'arrivo in cima, nella vita come in gara. Forse oggi rappresenta le stesse cose, ma viste con l'occhio nostalgico di chi quell'epoca l'ha vissuta e di chi invece vorrebbe esserci stato. Qualche anno fa, invece, rappresentava solo il relitto di un passato ormai dimenticato. Era un tipo di auto che non interessava più.
Per concludere, frase mitica dell'epoca a proposito della Fulvia:
"la lasci pure parcheggiata davanti" (nel caso specifico, a proposito del titolare di un albergo che, malgrado il parcheggio fosse situato sul retro, ritenne opportuno far lasciare la Fulvia in bella mostra sul davanti, indovinate un po' perché ).
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 23:20

Concordo con Bisonale.
Io credo che, in quel periodo, quel tipo di auto (lancia fulvia, ma soprattutto alfa gt) fu preso di mira. Fu un periodo complicato, a dir poco intenso politicamente. E quelle macchine erano “la destra”. Bastò poi un lustro e tutto cambiò. Le fulvia te le tiravano dietro, negli anni ottanta erano niente, ed anche la tensione politica si era attenuata. Trasversale, in questo periodo era, sempre presente, la voglia di divertirsi in un clima un po’ da “Amici miei” mai dimenticato. E questo per tanti è stato un rifugio e un bene.
Storno quindi il discorso che rischia di essere pesante e vi lascio questa volta con il delizioso, fulminante incipit di un racconto di Umberto Cavezzali (Gente del Po, Camunia 1992) dal titolo “Quello delle Lampadine”.

“Quando i carabinieri lo fermarono, non si scompose. Consegnò patente e libretto di circolazione e disse la verità: ‘Sono andato a morosa’.
La risposta era l’unica possibile, data a un giovane e baffuto militare della benemerita che gli aveva chiesto in maniera gentile ma ferma che cosa facesse in giro a quell’ora di notte.
Sarebbe andata liscia, se non ci fossero stati due particolari. Zio Gabriele aveva ottantasette anni e la patente era scaduta da cinque mesi”…

Spassoso, no? “Amici miei” ringraziando il cielo è metafora eterna.
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 23:31

Secondo me, il discorso della macchina "snob",prescinde dal suo costo. Quando sul mercato era apparsa la Golf GTI berlinetta sportiva,cattiva,che aveva decretato la fine delle coupè, Lancia o alfa che fossero,c'era stata una vera corsa pur di accaparrarsi la macchina "IN" del momento. Costava pure poco,quindi nessuna esibizione, da parte degli acquirenti di gran potere di acquisto, vero o fasullo che fosse. Mi ricordo che costava un paio di milioni,c'era la lira,della Beta coupè. era la macchinetta alla moda,che colpiva la fantasia dei giovani e dei "giovani dentro", come era stato anni prima per la Mini Cooper". I tempi medi di consegna,tale era la richiesta, erano sui 5/6 mesi. Io, sfigato come al solito, avevo dovuto aspettare 9 mesi. Non l'avevo comprata per questioni di moda, ma semplicemente per correrci. L'avevo ordinata di colore bianco ed arrivavano solo nere, colore che odio con tutte le mie forze.La moda, sempre la moda,la stessa che spinge certe signore ad accompagnare a scuola i figli, con giganteschi SUV,che creano ingorghi colossali,sia per gli ingombri,sia per la guida delle proprietarie.
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 43
Numero di messaggi : 7135

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 23:38

luciano parisi ha scritto:
La moda, sempre la moda,la stessa che spinge certe signore ad accompagnare a scuola i figli, con giganteschi SUV,che creano ingorghi colossali,sia per gli ingombri,sia per la guida delle proprietarie.
Luciano anche mia Moglie  Guida da 18 anni Auto potenti e di grosse cilindrate e da 6 anni accompagna i bimbi a scuola col Suv un VW Touareg 3000 V6  con 280 cv diesel e ti posso arricurare che guida bene e a appreso tanto dalla sua anima gemella  che cuando guida lei un autostrada  va a 180-200 km/h che nemmeno se ne accorge e a una guida tranquillissima e sicura, va che tutte le Donne non sono uguali, a naturalmente ci tenevo a puntualizzare che cui´ in Germania ci sono le autostrade libere sensa limiti di velocita´ no che pensiate che non rispettiamo le leggi Very Happy 


Ultima modifica di Vicari Massimiliano il Sab 12 Ott 2013 - 0:10, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 23:40

Per quanto riguarda Rudy, concordo in pieno con Massimiliano: Almeno fossero stati annidelle elementari fatti in modo normale. Siccome si tratta di un rompiscatole, si presume che lo fosse pure da bambino,se tanto mi da tanto. Quindi penso che la maggior parte della sua carriera scolastica, l'abbia passata in castigo, dietro la lavagna.
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 43
Numero di messaggi : 7135

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 23:41

luciano parisi ha scritto:
Per quanto riguarda Rudy, concordo in pieno con Massimiliano: Almeno fossero stati annidelle elementari fatti in modo normale. Siccome si tratta di un rompiscatole, si presume che lo fosse pure da bambino,se tanto mi da tanto. Quindi penso che la maggior parte della sua carriera scolastica, l'abbia passata in castigo, dietro la lavagna.
Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing 
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Ven 11 Ott 2013 - 23:44

Concordo ancora con te, Massimiliano: Le donne non sono tutte uguali. Pensa a Monica Bellucci e a Rosy Bindi (con tutto il rispetto).
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 43
Numero di messaggi : 7135

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Sab 12 Ott 2013 - 9:28

luciano parisi ha scritto:
Concordo ancora con te, Massimiliano: Le donne non sono tutte uguali. Pensa a Monica Bellucci e a Rosy Bindi (con tutto il rispetto).
Luciano hai scelto come paragone due donne mooooooooooolto diverse ma allo stesso tempo molto pericolose da avere a casa, vedo che tu sei molto coraggioso nel gusto di scegliere le donne Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing 
Tornare in alto Andare in basso
Carlo Marelli

avatar

Localizzazione : Bresso (MI)
Età : 70
Numero di messaggi : 186

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Sab 12 Ott 2013 - 9:30

...laconico..... nel mio ambiente appena uscita la Fulvia era definita "la macchina delle bambole" perciò chi aveva la Fulvia era "fricchettone" che usava la macchina della mamma....il "macho" era GT Alfa Romeo!!!
Poi con l'avvento dei rally questa differenza si è un po ridimensionata....non per niente in "romanzo criminale"
la macchina del Dandy era una Fulvia......
Tornare in alto Andare in basso
Pontile

avatar

Localizzazione : Taino
Età : 71
Numero di messaggi : 2601

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Sab 12 Ott 2013 - 9:58

Carlo Marelli ha scritto:
...la macchina del Dandy era una Fulvia.....
Tutt'altro che snob gli occupanti, ma l'auto non è da meno: una seconda serie, forse "3" perché la maschera radiatore sembra essere nera, senza paraurti, con volante prima serie.
Tornare in alto Andare in basso
franatoinsafari
..
..
avatar

Localizzazione : Toscana - Arezzo
Età : 39
Numero di messaggi : 1687

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Sab 12 Ott 2013 - 10:01

Pontile ha scritto:
Carlo Marelli ha scritto:
...la macchina del Dandy era una Fulvia.....
Tutt'altro che snob gli occupanti, ma l'auto non è da meno: una seconda serie, forse "3" perché la maschera radiatore sembra essere nera, senza paraurti, con volante prima serie.
Ho visto la serie, la fulvia in questione era una 1.6hf seconda serie. Dopo qualche tempo addirittura messa in vendita.
Anche se in qualche scena girata all'interno della fulvia ci sia qualcosa di strano....(forse altra auto?)
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Sab 12 Ott 2013 - 10:15

La Fulvia, comunque, riesce ad essere snob anche ai giorni nostri. E' snob una Fulvia che rimane come mamma Lancia l'ha fatta. Che rifugge da mode correnti, che la vogliono, senza paraurti, con gommoni, cerchioni, faroni, con strisce e scritte per farle assumere un look improbabile da macchina da corsa.Al massimo monta accessori dell'epoca e in linea col modello specifico. In altre parole "snobba"certe tendenze del momento, prendendone le opportune distanze. Parola di purista, strettista e, perchè no? Pure snob.
Tornare in alto Andare in basso
lex65

avatar

Localizzazione : Chiavari (Ge)
Età : 52
Numero di messaggi : 824

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Sab 12 Ott 2013 - 10:58

Mah Luciano,in effetti come piu' volte abbiamo scritto un po' tutti,la Fulvia e' un po' doubleface,nel senso che e' sicuramente una macchina che si fa ammirare nella sua eleganza ,specie se lasciata com'e' uscita di fabbrica,ma che rivela un carattere sportiveggiante ,specialmente se esaltato con piccole modifiche reversibilissime e che a te sono tanto avulse(gomme un po' piu' larghe che innegabilmente offrono si un maggiore attrito,ma anche una migliore tenuta di strada,volante non di legno,fari supplementari etc.).A me piace sia come dici tu che un po' personalizata,senza esagerare(non girerei mai con una macchina che scimmiotta una HF come livrea,coperchi punterie verniciati gialli-blu,gomme e cerchi eccessivamente larghi etc etc.Laughing ).poi ,come sempre detto ognuno ha i propri gusti e le proprie esigenze,per cui...Smile Comunque ,anche se come ho scritto piu' sopra ,perlomeno all'inizio ricordo le Fulvia completamente originali(quando ero bambino non da "giovanotto" negli '80 Smile ),qualcuna sfuggiva aquesta regola:la mia e' stata allestita cosi' com'e' oggi dal concessionario nel 1967...Smile Giambertone,il primo ed unico proprietario(che come ho gia' scritto in passato fu l'amico/manager di Fangio) la volle cosi',con codolini solo al posteriore,servofreno,ruote da 165/80 X13,autoradio,tendine parasole,paraurti America(anche se forse questi erano casuali cioe' presenti sulla macchina in concessionaria),volante Personal e assetto ribassato!!!Shocked Il tutto poi per regalarla alla moglie che faceva la spola tra Milano dove risiedevano a Chiavari ,dove avevano la loro casa delle vacanze...Non che la signora non meritasse tali accorgimenti tecnici( mi risulta essere stata una   provetta guidatrice da giovane),pero' mi pare evidente che chi ha commissionato una macchina con queste caratteristiche abbia messo molto del suo....Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Andrea500

avatar

Localizzazione : Saluzzo -CN-
Età : 31
Numero di messaggi : 2682

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Sab 12 Ott 2013 - 11:28

Hai ragione Luciano, è proprio così... Chi di voi non si sente super osservato quando va in giro con la Fulvia?

Comunque è molto bello leggere i ricordi di quegli anni '60 '70, anni in cui sono state costruite auto bellissime e tutte italiane... Io per motivi anagrafici non li ho vissuti... I miei primi ricordi di Fulvia iniziano verso fine anni '80, primi '90... Avevo 4-5 anni... Mio padre all'epoca aveva un Fiat 127 Sport grigio con 2 Carello Megalux attaccati davanti!!! Avercela ancora ora... La vendette con 240 mila km ad un tizio di Fossano e si prese un alfa 33 (la mia prima macchina a 18 anni)... I fari supplementari invece li prese il mio vicino di casa e li mise sul Camion...
Mia madre aveva una Ford Fiesta primissima serie, del '76, azzurro cielo con i paraurti ancora cromati... Rottamata a 34000 km e 21 anni di età con la rottamazione del '97 in cambio di una vw polo...
Ricordo che di Fulvia ce n'era ancora qualcuna qui in giro ma sono ricordi molto vaghi. In ogni caso a quell'età avevo in camera mia appesa al muro una bacheca di legno con delle foto attaccate e una di queste foto era proprio una Fulvia, nera e rossa con la scritta "Lancia Italia" sul cofano... Non ricordo come fosse nata la passione per questa vettura... Magari ne avevo vista qualcuna in giro...
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Sab 12 Ott 2013 - 13:03

Mah... Io penso che sia giusto che ognuno abbia il suo approccio con l'auto d'epoca, in questo caso la Fulvia. Penso tuttavia che queste auto abbiano pure lo scopo,di insegnare alle nuove generazioni come erano fatti determinati modelli.Senza creare loro confusione fra le varie rallye, Hf, Montecarlo,Safari e via dicendo. E questo capita quando le auto perdono i loro connotati. Punto divista mio personale, per carità.Oltretutto, oltre che purista sono un fulvista col cappello: A questo proposito mi piacerebbe tantissimo possedere una Fulvia Barchetta. Ci starei comodissimo quando mi scappasse di uscire con un sombrero o un cappello a cilindro. Sogni.....
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6646

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Sab 12 Ott 2013 - 18:34

A me infastidisce l'essere osservato con curiosità,specie se la curiosità è fine a se stessa, per cui faccio le mie passeggiate in fulvia al mattino presto e fuori città. Mi è capitato, con la HF, di sentirmi domandare se era benzina o diesel e se era predisposta per il montaggio del condizionatore d'aria. Per tantissimi, invece la 2C è una Flavia. Forse associano la Fulvia solo alla coupè. Invece se chi la osserva è una persona che ne capisce, o quanto meno ha una certa infarinatura, mi fa piacere e spiego volentieri le caratteristiche della macchina. La cosa più divertente era capitata ad un raduno. Non ero con la mia macchina. Avevo accompagnato un amico che aveva appena comprato una bellissima 131 Abarth. Si era avvicinato un ragazzo,che poi tanto giovane non era più. Aveva osservato la macchina con tantissimo interesse, si era anche affacciato al finestrino per guardare gli interni. Poi aveva detto:Bellissima la 131 Abarth, l'aveva anche mio zio. La sua,però era familiare e diesel.
Tornare in alto Andare in basso
graziano43

avatar

Localizzazione : piemonte
Età : 73
Numero di messaggi : 936

MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   Sab 12 Ott 2013 - 20:37

Luciano,
sai quante volte ho dovuto dire e ridire che la mia non è una HF ma una normalissima 1,3S (quasi Fiat) Very Happy Very Happy 
e sentirti rispondere : ' guardi che lei si sbaglia, mio padre (a volte nonno) ne aveva una uguale e di certo è una HF'

Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La Fulvia era veramente così snob?   

Tornare in alto Andare in basso
 
La Fulvia era veramente così snob?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» La Fulvia era veramente così snob?
» [CERCO - Verona] Fulvia coupè 2/3 serie
» cronache di gare a bordo della Fulvia
» [CERCO - Modena] Fulvia Montecarlo.
» la mia fulvia sulla neve

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Amici Lancia Fulvia :: Discussioni generali :: Quattro chiacchiere da appassionati-
Andare verso: