PortalePortale  IndiceIndice  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» Cerco Fulvia coupè II 1.3S o Fulvia 3
Ieri a 14:33 Da Vincenzo

» Pensavo alla Fulvia, e son partito in seconda!
Ieri a 9:59 Da ANDREA86

» Ciao dalla Francia
Mer 22 Feb 2017 - 21:50 Da Pontile

» Fulvia su eBay/Subito.it... Sviste e mai viste...
Mer 22 Feb 2017 - 16:01 Da huc53

» Amadei Ricambi, esperienza da dimenticare
Mer 22 Feb 2017 - 12:46 Da TheVal

» ciao da Verona!
Mer 22 Feb 2017 - 7:50 Da franatoinsafari

» Vendo ricambi vari fulvia coupe
Mar 21 Feb 2017 - 14:16 Da Rpisi

» CERCO Interno per Lancia Fulvia Coupe
Lun 20 Feb 2017 - 9:42 Da ej

» Ciao a tutti
Dom 19 Feb 2017 - 22:37 Da Vincenzo

» Smontaggio parabrezza e lunotto coupé seconda serie
Dom 19 Feb 2017 - 13:22 Da diamine72

» Fulvista dal 1988
Sab 18 Feb 2017 - 16:01 Da MadMax

» Rimontaggio Carrozzeria
Sab 18 Feb 2017 - 9:36 Da Gianchi10

» Annunci interessanti sul Web [FULVIA]
Gio 16 Feb 2017 - 15:52 Da piarik

» FCA heritage
Mer 15 Feb 2017 - 18:40 Da Vincenzo

» plexi strumenti
Mar 14 Feb 2017 - 9:47 Da valerio molinari

» Indovinello su mobiletto autoradio
Lun 13 Feb 2017 - 13:52 Da Iena991

» fulvia a s.remo 2017
Dom 12 Feb 2017 - 20:21 Da Pontile

» Cerco ricambi Fulvia 1.2 prima serie coupon 1966
Gio 9 Feb 2017 - 9:48 Da Giuseppe Gio

» [VENDO] - Riproduzione Copriruota di scorta
Mer 8 Feb 2017 - 22:44 Da arch67

» Buonasera a tutti
Mer 8 Feb 2017 - 8:06 Da franatoinsafari

» Vendo per Renault Clio 2 Pezzi di Ricambio
Mar 7 Feb 2017 - 14:59 Da Davide66

» Perle di competenza
Mar 7 Feb 2017 - 10:58 Da franatoinsafari

» OROLOGIO fondo nero Fulvia coupè
Lun 6 Feb 2017 - 13:15 Da huc53

» [CERCO] Biellette posteriori barra stabilizzatrice
Lun 6 Feb 2017 - 9:34 Da Lukka09

» [VENETO - segnalo] La mia ex!!! 1.3 "3" coupè - 10.500 €
Lun 6 Feb 2017 - 9:14 Da Lukka09

Parole chiave
montecarlo cerchi olio cambio foto restauro fari Serbatoio carburatori motore pompa radiatore volante orologio zagato sedili filtro colore fulvia TELAIO benzina candele cruscotto gomme cromodora freni

Condividere | 
 

 Presentazione - Fulvia Rallye S 1969

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 11:29

Ciao  a tutti. Mi iscrivo per poter partecipare alla vita comunitaria della Fulvia e soprattutto imparare i mille dettagli nascosti.
Possiedo e ho posseduto moltissime auto storiche, soprattutto Porsche e ...Lancia
Ho comprato e restaurato completamente una HF 1600 seconda serie. L'ho tenuta per 6-7 anni e alla fine l'ho venduta per cercare nuove emozioni  Avevo montato le gomme semislick Yokohama e andava in salita in modo incredibile: volava, non c'era bisogno di alzare il piede nelle curve.
Ma non era quello che cercavo e l'ho venduta (naturalmente col restauro ho perso una valanga di soldi, ma lo sapevo e mi va bene).

Io cercavo la Fulvia più elegante di tutte che per me è la prima serie nella versione Rallye S (S perchè la vista del radiatore dell'olio mi fa battere il cuore), NON rossa, coi paraurti montati e tutti gli accessori in ordine. Non mi interessa correre con la Fulvia: quando ne ho voglia prendo il 911 2.2S del 70, arancione come quello di Valdegaard che vinse il Montecarlo nel 69 e nel 70 ...e mi "scateno"...si fa per dire.. Smile 

E così ho trovato la "mia" Fulvia in Sicilia, era di un vecchio Barone buonanima, quasi nuova, con scatole e scatole di pezzi di ricambio e montagne di documenti dei lavori fatti e dei raduni. E' anche registrata dal registro Lancia con la massima gradazione e ha la sua bella placchetta sul radiatore oltre al libretto blu.. Non è ASI per l'amico che ho visto che non gradisce l'ASI.
Essendo vissuta nella bambagia non ha ombra di ruggine nè evidente consumo di parti mobili o fisse. Ho montato gomme 165/70 invernali, unica concessione all'originalità, ma qui abbiamo colline stupende e montagne per cui un po' di pepe nella guida ce lo metterò. Comunque il cerchio di rotolamento è rimasto uguale. Vedrò per le gomme estive.
Ho provato a tirarla in Autostrada (non in Italia, ma dove è permesso) e il tachimetro ha passato i 190km/h col contagiri che voleva andare ancora avanti, fuori scala con slancio...il GPS mi segnava 180 km/h effettivi ma come detto poteva salire ancora. Giravano voci che il Barone buonanima avesse cambiato qualcosa dentro al motore, boh...da fuori non si nota niente.
Ha i cerchi originali con le "corniere" (cioè quella specie di elementi toroidali incastrati nel rilievo più esterno del cerchio subito prima della gomma) che non so bene se fossero di serie o se fossero un accessorio di lusso after-market, comunque ce le ha. (secondo me sono le corniere che inducono alcuni a pensare che la rally S avesse i cerchi metallizzati: in realtà sono smaltati, ma tra la coppa cromata e le corniere e i fori dei cerchi la parte smaltata quasi non si vede e sembra tutto metallizzato).

Poi ho un altro set di cerchi che sono i Cromodora originali 4.5x14 come quelli nell'avatar di un utente qui: di che modello sarebbero? hanno valore commerciale?
[EDIT abbiamo appurato che sono in realtà i 5.5"x14"]

Tornerò con altre informazioni e fotografie, ma vorrei approfittare della vostra gentilezza per farvi una domanda: mi spiegate la questione dei braccetti dei tergicristalli montati spesso invertiti o sbagliati: come devono essere il dx e il sx? che lunghezza devono avere? come li riconosco?
Grazie di cuore

Michele
(utente Moulin)


Ultima modifica di Moulin il Mar 24 Dic 2013 - 20:49, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 42
Numero di messaggi : 7135

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 12:18

Benvenuto e complimenti per le auto
Tornare in alto Andare in basso
ingfgreco



Localizzazione : Spezzano Albanese (CS)
Numero di messaggi : 2805

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 12:32

benvenuto anche da parte mia, aspettiamo di vedere le foto in quanto qualche descrizione da te fatta desta  Shocked Rolling Eyes 
Tornare in alto Andare in basso
pier52



Localizzazione : nord ovest
Numero di messaggi : 1070

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 12:46

Benvenuto, speriamo di vedere presto tante belle foto!!
Tornare in alto Andare in basso
Fulvia3
.
.


Localizzazione : Torino
Numero di messaggi : 1688

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 13:14

Benvenuto!! Bella presentazione, suscita curiosità!! Smile aspettiamo qualche foto! dalla descrizione sembra veramente una bella Fulvia!!
Per i tergi aspetta Vincenzo, il nostro giudice! Wink Laughing 

_________________
Tornare in alto Andare in basso
franatoinsafari
..
..


Localizzazione : Toscana - Arezzo
Età : 38
Numero di messaggi : 1489

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 13:29

Che storia curiosa! Smile

Per i cromodora non credo la misura corretta sia 4,5 x 14, controlla meglio  Wink 

Benvenuto !
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 13:41

In questo momento è in officina per rinnovare tutti i fluidi ...anche se andava bene, ma preferisco essere prudente. Sicchè non posso controllare i Cromodora. Sono sicuramente 14" ma il canale potrebbe essere diverso. Così a occhio sembrano uguali a quelli dell'avatar di Francesco78.
In ogni caso li userò solo con le gomme invernali. Trovo molto più idonei quelli originali in lamiera+corniere+coppe corrette.
Grazie per il benvenuto


Ultima modifica di Moulin il Mar 24 Dic 2013 - 20:36, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
franatoinsafari
..
..


Localizzazione : Toscana - Arezzo
Età : 38
Numero di messaggi : 1489

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 13:49

I cromdodora, del disegno come da foto, sono delle seguenti misure:

Abitualmente su prima serie:
5,5j x 13 pollici (rari come il petrolio a Pontassieve)
6J X 13 pollici (i più comuni da 13 pollici)

Su seconda serie:
5,5J x 14 (montati originariamente sul Flavia 2000)
6J x 14

La foto che vedi nel mio avatar dovrebbe raffigurare l misura 14 x 6J disegno poi uguale al 6J X 13 pollici e al 5,5j x 13 pollici.

Il discorso cambia sui 5,5J x 14 che assomigliano alle pilette di scarico (cit. Pontile  Very Happy ) clicca qua per vedere la foto: http://www.servimg.com/image_preview.php?i=875&u=17051110
Tornare in alto Andare in basso
BERNA



Localizzazione : Varese
Età : 24
Numero di messaggi : 741

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 15:30

Benvenuto!!!
Tornare in alto Andare in basso
Grillo



Localizzazione : Parma
Età : 56
Numero di messaggi : 318

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 17:31

Moulin, benvenuto,evviva i Veneti dal piede Pesante.Un salutone
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 20:47

Francesco78 ha scritto:
I cromdodora, del disegno come da foto, sono delle seguenti misure:

Abitualmente su prima serie:
5,5j x 13 pollici (rari come il petrolio a Pontassieve)
6J X 13 pollici (i più comuni da 13 pollici)

Su seconda serie:
5,5J x 14 (montati originariamente sul Flavia 2000)
6J x 14

La foto che vedi nel mio avatar dovrebbe raffigurare l misura 14 x 6J disegno poi uguale al 6J X 13 pollici e al 5,5j x 13 pollici.

Il discorso cambia sui 5,5J x 14 che assomigliano alle pilette di scarico (cit. Pontile  Very Happy ) clicca qua per vedere la foto: http://www.servimg.com/image_preview.php?i=875&u=17051110

Ho controllato su una foto e sono quelli da 5.5"x14" col marchio Cromodora. Come detto li userò in inverno con le gomme invernali e d'estate quelli in lamiera.
A proposito, il colore della macchina è Grigio Vinovo (Celeste Pastello Chiaro per il resto del mondo) con interni in finta-pelle rossa.
Tornare in alto Andare in basso
longjohn



Localizzazione : Tonco f.s.-Asti
Età : 61
Numero di messaggi : 4512

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 21:35

Complimenti per l'acquisto: modello interessante e in condizioni rarissime da trovarsi.
La Rallye S e' la sola 1^ serie che comprerei escluso il 1,6 - mi piace molto specialmente se avesse qualche...parte in peralluman.
Peccato per il quadrimarce e i ..10 kg di semiassi che si porta sempre appresso sia di massa sospesa che di inerzia; un vero peccato.
Occhio al giunto sterzo: ai 180 all'ora non e' dei sistemi piu' sicuri ; quello si usura anche a star fermo col passare degli anni; ne ho visti tantissimi "sbriciolarsi".
Che sia un normale motore di serie ho dei dubbi: 180 Km/ora col cambio a rapporti standard del 4 marce con collettore e marmitta centrale + terminale di serie.......Mah !!!
Avevi su i 14"?
Non capisco la scelta dei 14" con le invernali ed i 13" estivi: non sarebbe meglio l'opposto?
Complimenti ancora - attendiamo foto.
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 22:28

Ciao Longjohn,

e infatti ha le porte e i cofani in Peraluman.
Quanti ai cerchi anche quelli di serie sono da 14", sicchè passerò estate e inverno su cerchi da 14".
Ho pensato di usare quelli in lamiera con le coppe in "rilievo" della S d'estate (stagione dei raduni) perchè per me così è più elegante e rappresenta in pieno l'idea della Fulvia che volevo io: super-elegante e con prestazioni più che sufficienti a divertirsi ma ...insospettabili! Inoltre il colore esterni/interni è inusuale: è elegante con un tocco di verve diciamo...(si sente la passione per la mia Fulvietta eh?) L'ho scritto sopra ma lo riporto qui; esterni Celeste Chiarissimo ("Grigio Vinovo") e Interni fintapelle rossa.

Il cambio a 4 marce quando è..."nuovo" come questo è una vera delizia e lo trovo più appagante e preciso del 5 marce, però...è vero, si sente la mancanza della 5a...

Non ho intenzione di tirarla a v-max di nuovo: era solo un test per vedere le condizioni del motore e come ho detto ai 190 di tachimetro (che erano 180 effettivi da GPS) aveva ancora voglia di salire...avevo su i 165/70R14 che hanno quasi esattamente lo stesso rotolamento delle gomme originali e cioè i 145 R14.
E' molto probabile che il Barone avesse montato una testa più spinta, al limite potrei controllare gli alberi a cammes...
Comunque grazie del consiglio, farò controllare subito il giunto sterzo!
Per le foto dovrete attendere che passi la Befana e poi devo rimuovere i due specchietti sulle portiere che pur essendo modifica d'epoca sono orribili.

Ma la questione dei braccetti del tergi non me la vuole svelare nessuno?  Very Happy


Ultima modifica di Moulin il Sab 4 Gen 2014 - 12:12, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
longjohn



Localizzazione : Tonco f.s.-Asti
Età : 61
Numero di messaggi : 4512

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 22:47

Tergi lato guida : piegato in cima ad " allineare" la spazzola col bordo vetro.
Lato passeggero: quasi rettilineo - la spazzola rimane con la punta un po' vesol'alto.
Il passeggero non ha bisogno della stessa visuale che necessita al driver, per cui anche se rimane un po' ingombrante, almeno copia abbastanza il vetro, cosa non possibile con una tipo sinistro per via della accentuata curvatura del vetro al montante.
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mar 24 Dic 2013 - 22:54

Grazie!
Tornare in alto Andare in basso
giampietro



Localizzazione : Cernobbio
Età : 64
Numero di messaggi : 1240

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mer 25 Dic 2013 - 10:12

Ma che mattinata di Natale iniziata bene ... ho letto di un altro "intenditore" e pure Longjohn che confessa di essere anche lui nel gruppo.
Complimenti per l'acquisto e per il fatto che vuoi godertela rispettando l'originalità.
Sono a tua disposizione per quanto di mia conoscenza sul modello.
Se poi lo desideri, mandami con un mp la data di prima immatricolazione ed il numero di telaio che la inserisco con le altre 24 che in quattro anni sono riuscito a censire.
saluti GG
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mer 25 Dic 2013 - 10:34

Grazie Giampietro, dopo prendo il libretto e ti mando i dati. Trovo molto nobile e molto "English-style" l'attività del "registrar" anche se non ufficiale
Tornare in alto Andare in basso
Paolo_57



Localizzazione : Cremona
Età : 60
Numero di messaggi : 2434

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Mer 25 Dic 2013 - 16:54

Ben arrivato fra noi e mi raccomando lascia stare l'ASI (deprezzerebbe la tua bella Fulvia) Registro LANCIA ed una bella Fiche CSAI e sei a posto
Tornare in alto Andare in basso
Pontile



Localizzazione : Taino
Età : 70
Numero di messaggi : 2479

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Gio 26 Dic 2013 - 19:32

Moulin ha scritto:

Il cambio a 4 marce quando è..."nuovo" come questo è una vera delizia e lo trovo più appagante e preciso del 5 marce, però...è vero, si sente la mancanza della 5a...

Non ho intenzione di tirarla a v-max di nuovo: era solo un test per vedere le condizioni del motore e come ho detto ai 190 di tachimetro (che erano 180 effettivi da GPS) aveva ancora voglia di salire...avevo su i 165/70R14 che hanno quasi esattamente lo stesso rotolamento delle gomme originali e cioè i 145 R14.
E' molto probabile che il Barone avesse montato una testa più spinta, al limite potrei controllare gli alberi a cammes...
Ho citato due passaggi dell'intervento di Moulin per i quali mi permetto di aprire  un approfondimento, peraltro già in passato oggetto di analoghe discussioni. Il cambio di tutti i modelli Fulvia ha il rapporto 1/1 nella marcia più lunga, quarta o quinta che sia, pertanto non è la mancanza della quinta a ridurre la velocità della 1,3 rallye di Moulin, bensì un diverso rapporto finale di riduzione, in altri termini una diversa coppia conica, ovviamente a parità di giri motore e circonferenza pneumatici. In questo caso le sensazioni sembrano ingannevoli, perché paradossalmente la 1,3 S prima serie ha un rapporto 10/37 più lungo rispetto all'11/43 del 5 marce seconda serie, a causa della necessità di compensare il maggior sviluppo delle 165-14. In altre parole se monto sulla prima il cinque marce della seconda, con pneumatici 145-14 o 165/70-14, ambedue con rotolamento di 1800 mm, ai fini della velocità massima sentirò la mancanza del quattro marce!
Tutto questo a parità di regime di rotazione, a proposito del quale dovremmo ritenere che il barone disponesse di un motore ben più potente del 342 della 1,3 HF accreditata di 174 km/h di velocità massima. Infatti si può calcolare che ai 180 km/h accertati dal gps corrispondono 6166 giri/1'.
Tornare in alto Andare in basso
giampietro



Localizzazione : Cernobbio
Età : 64
Numero di messaggi : 1240

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Gio 26 Dic 2013 - 19:42

Mitico Luigi,
devo mettermi a studiare perché mi metti in crisi quando leggo questo genere di note. Sei grende!
saluti gg
Tornare in alto Andare in basso
longjohn



Localizzazione : Tonco f.s.-Asti
Età : 61
Numero di messaggi : 4512

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Gio 26 Dic 2013 - 20:18

In realta' i giri motore necessari per ottenere i 180 km/h citati da Luigi, non sarebbero sufficienti in quanto lo sviluppo gomma o pneumatico viene calcoato con ila suo diametro x 3,14 = circonferenza o sviluppo che dir si voglia, mentre al lato pratico dovrebbe essere calcolato con il raggio reale di lavoro ossia asfalto/centro ruota, e quindi R (reale) x 6,28 = sviluppo
Infatti la gomma sul terreno si....abbassa anche di un paio di cm che in sviluppo fan mica poco.
1800:3,14 = diametro pneumatico 573,25 mm = R 286,6 mm
R 266 x 6,28 = 1670,5 mm di sviluppo
Primo caso = 1,8 mt al giro ( teorico)
Secondo caso = 1,67 mt al giro ( reale ): una bella differenza.
1,8 : 1,67 = 1,0778
6166 rpm x 1.0778 = 6646 rpm necessari per 180 km/h
oppure Sad 6166 x 1,8 ) : 1.67 = 6646 rpm necessari per 180 km/h
Come si vede una notevole richiesta di ...rpm.
Vero anche che con l'aumentare della velocita' questo "afflosciamento" si attenua a causa della forza centrifuga, ma questo fattore e' sentito molto piu' sulle moto dopo i 200 all'ora piuttosto che sulle auto.
Tornare in alto Andare in basso
giampietro



Localizzazione : Cernobbio
Età : 64
Numero di messaggi : 1240

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Gio 26 Dic 2013 - 22:26

Mancava anche Longjohn ... sono ancora più confuso :
non avevo - a orecchio - avuto dubbi che a 180 KM di GPS , sempre che questo strumento non fosse stato più confuso di me, quel motore sia un tantino "diverso" dall'originale .... lascio ai più esperti dire in cosa.
Personalmente suggerirei a Moulin, ma mi pare che lo dica già lui, di non andare troppo forte con una macchina che "non conosce ancora bene" e che comunque è una vecchia signora da rispettare
Una domanda a Luigi : ma il motore della HF 1,3 non é il tipo 818.340, tu dici 342 .
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Gio 26 Dic 2013 - 22:32

Grazie a Pontile e Longjohn...mi avete messo una curiosità dannata sul mio motore.
Ho parlato col precedente proprietario (colui che comprò la macchina dal Barone) e secondo lui il motore ha una testata modificata sulla base dell'HF 1.3...boh...mi sembra strano.
Confermo che a vmax i giri erano "sopra" i 6000 rpm, ma non arrivavano di sicuro a 6600, direi che erano sui 6200...a dir la verità ero un po' concentrato in quel momento...
La pressione delle mie gomme è di 2 bar a freddo, per scelta la tengo sempre un po' più alta del normale e avevo gomme nuovissime.
La mia esperienza su altre auto è che per velocità alte, sopra i 200 km/h il rotolamento ideale è sorprendentemente vicino a quello reale, qui siamo un po' più bassi, ma forse c'è lo stesso effetto.
Infine, per il rotolamento non si dovrebbe fare il calcolo sulla base dei dati di circonferenza, ma prendere i dati del costruttore, ci possono essere differenze non trascurabili tra gomme diverse. Le mie gomme sono invernali BFGoodrich, ma non so dirvi il modello esatto. Guarderò i dati quando la Fulvia tornerà a casa ;-)
Grazie di nuovo.
Michele

PS state tranquilli non l'ho presa per correre, è stato solo un breve "attacco di gioia". E' davvero una vecchia signora.
Tornare in alto Andare in basso
Pontile



Localizzazione : Taino
Età : 70
Numero di messaggi : 2479

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Gio 26 Dic 2013 - 23:21

Il valore di 1800 mm da me indicato non è il risultato del calcolo pigrecoxdiametro pneumatico, magari misurando direttamente il secondo, bensì la circonferenza di rotolamento effettiva, alla pressione consigliata, al netto dello schiacciamento. Un dato fornito dai fabbricanti di pneumatici, suscettibile di differenze da marca a marca, ma di variazioni irrilevanti per effetto della centrifugazione da quando esiste la costruzione radiale. Io mi sono riferito, a memoria, alle Michelin XAS 145-14 della mia prima fulvia, la 1,3 HF, come gli altri due modelli rallye 1,3 equipaggiata con coppia conica 10/37. Sempre a memoria ricordo un dato reso noto dalla stessa Lancia, ossia la velocità in quarta a 1000 rpm, che era di poco superiore a 29 km/h come conferma il mio calcolo 180:6166x1000=29,192.
Invito le memorie storiche del forum a ritrovare la pubblicazione Lancia che riportava quel dato. In risposta a Giampietro mi complimento con Michele per la vettura e il motore, la prima più veloce della 818.340, il secondo più potente di un 818.342.


Ultima modifica di Pontile il Ven 27 Dic 2013 - 13:13, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Gio 26 Dic 2013 - 23:48

Il valore di 1800 non è quello effettivo, è la norma CUNA generica. Ho trovato il dato di rotolamento effettivo per questi pneumatici che è di 1843 mm, il che riporta il numero di giri effettivi al valore di 6022 RPM.

PS @ Pontile: colgo subito l'occasione per spiegare che io sono qui per stare con amici in compagnia e per divertirmi, con lo scopo di rilassarmi dalle mie cure quotidiane. Quindi la tua ironia è totalmente fuori luogo, tientela per i tuoi amici e conoscenti che di sicuro la apprezzano conoscendoti. Può essere che il mio tachimetro fosse sbagliato o che il GPS del telefonino non fosse calibrato, può essere anche di no. Se ci sono delle incongruenze si cercano in modo razionale come stiamo facendo, non tentando di marcare un territorio di superiorità su chi non si conosce.
Penso sia bene farsi conoscere subito, con educazione ma con chiarezza. Stammi bene.

[Edit] questa mia reazione era stata provocata da una mia errata interpretazione del post precedente. Ho chiesto scusa a Pontile. Ovviamente lascio il post per correttezza.


Ultima modifica di Moulin il Sab 4 Gen 2014 - 12:16, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Pontile



Localizzazione : Taino
Età : 70
Numero di messaggi : 2479

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 0:36

Caro Michele, non ho alcun motivo per non credere a quanto hai scritto, perciò sono esterrefatto per la tua reazione. Hai certamente male interpretato i complimenti del tutto sinceri che ho espresso in quel modo credendolo il più elegante per confermare a Giampietro che 340 è la vettura e 342 il motore. Forse ti è sfuggito il mio primo intervento nel quale manifestavo l'intenzione di aprire un approfondimento, e chi mi conosce sa che sostengo le mie opinioni con la ricerca di fonti autorevoli e documentazioni attendibili. Alle une e alle altre non appartiene l'ironia. Come conferma ulteriormente questo estratto da catalogo tecnico, senza nessuna smania di superiorità. Stammi bene anche tu!
Tornare in alto Andare in basso
Paolo_57



Localizzazione : Cremona
Età : 60
Numero di messaggi : 2434

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 1:06

Ragazzi scusate se poi mi dite che sono sempre il solito guasta feste ma dopo aver letto tutto il post barone  o marchese mi sembra di essere al festival delle minkiate vince chi le spara più grosse !!!
Poi se Luigi Ponti scrive qualcosa di serio e sensato turberebbe l'attimo di rilassamento necessario per scaricare lo stress !!!
In questo caso mi diriggo verso altri lidi dove non c'è nobiltà che è meglio rimanendo sempre a disposizione a dimostrarmi in pista ( quando e dove volete) a starmi davanti alla mia Cenerentola che fa solo 170 knh  Vai a c*****e
Tornare in alto Andare in basso
lorenzo marzona



Localizzazione : Spilimbergo - Friuli
Età : 52
Numero di messaggi : 1286

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 1:20

Dai sacri testi:
Rallye 1.3 S e 1.3 HF 10/37 = 29 kmh per 1.000 giri in IV
Sport 1.3 S 11/39 = 30,3 kmh per 1.000 in IV
Tutte con 145 SR 14 su cerchi da 4,5x14

Se non sbaglio, per avere 180 kmh con la coupé i giri dovrebbero essere 6.207.

Michele, non arrabbiarti, ma anche in base a quello che so io, non è facile che una Rallye S riesca a raggiungere i 180 kmh reali oltretutto con la sola lucidatura dei condotti.
Come dice bene Luigi, la HF, con 11 cv in più, non arrivava ai 175 ..... quando andava al 101%
Tornare in alto Andare in basso
Paolo_57



Localizzazione : Cremona
Età : 60
Numero di messaggi : 2434

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 1:29

lorenzo marzona ha scritto:
Dai sacri testi:
Rallye 1.3 S e 1.3 HF 10/37 = 29 kmh per 1.000 giri in IV
Sport 1.3 S 11/39 = 30,3 kmh per 1.000 in IV
Tutte con 145 SR 14 su cerchi da 4,5x14

Se non sbaglio, per avere 180 kmh con la coupé i giri dovrebbero essere 6.207.

Michele, non arrabbiarti, ma anche in base a quello che so io, non è facile che una Rallye S riesca a raggiungere i 180 kmh reali oltretutto con la sola lucidatura dei condotti.
Come dice bene Luigi, la HF, con 11 cv in più, non arrivava ai 175 ..... quando andava al 101%

quoto Lorenzo infatti non si tratta di HF o rallyS e neanche di lucidatura condotti ma del rapporto finale (pignone Corona) ma bisogna anche vedere i tempi in cui si raggiungono le velocità max ; e insisto nel ripetermi prendete una 1,3 da 200 kmh e provate a girare in pista con una 1.3 da 170 kmh e vediamo quanti secondi al giro prende quella da 200 kmh e se avete dubi San Martino del Lago è aperta tutti i sabati ed io ci sono ed eventualmente avvisatemi che vi assicuro la mia presenza con un rottame che non passerebbe mai la visita ASI ma che sfaterà senz'altro questo mito dei 200 kmh
Tornare in alto Andare in basso
lorenzo marzona



Localizzazione : Spilimbergo - Friuli
Età : 52
Numero di messaggi : 1286

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 1:43

Paolo, pensa che in molti mi guardano storto quando dico che preferisco gomme ribassate (il giusto s'intende. E' ovvio che non metto delle /50!) anche perchè così si accorciano un po' i rapporti.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo_57



Localizzazione : Cremona
Età : 60
Numero di messaggi : 2434

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 1:51

lorenzo marzona ha scritto:
Paolo, pensa che in molti mi guardano storto quando dico che preferisco gomme ribassate (il giusto s'intende. E' ovvio che non metto delle /50!) anche perchè così si accorciano un po' i rapporti.
Lo sai che io ti voglio bene Lorenzo , ed allora ti dico nella 1.3 rapporto al ponte 10:41 e gomme 185/60 R14 freni in ordine e braccia buone non ci sono kazzi per le 1.3 preparate da 200 kmh con con rapporto 11:43 , io non sono un guro ma un povero ignorante che viaggia in Fulvia dal 1975  italia rain 
Tornare in alto Andare in basso
Paolo_57



Localizzazione : Cremona
Età : 60
Numero di messaggi : 2434

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 1:57

Carissimo Lorenzo concordo che non è giusto snaturare le Fulvie però ti garantisco che una buona RallyS 1.3 con il cambio della berlina 5m diventa una bestia scatenata senza toccare il motore , te lo posso garantire per averlo constatato a mie spese farà i 170 kmh a 6500 rpm ma prima che quelle con rapporto lungo raggiungano i 6000 rpm tu avrai già percorso metà pista  guida 
Tornare in alto Andare in basso
lorenzo marzona



Localizzazione : Spilimbergo - Friuli
Età : 52
Numero di messaggi : 1286

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 10:00

Caro Paolo, quoto al 100%  Ok 
... anche se guido la Fulvia solo dal 1982!
Tornare in alto Andare in basso
MacGyver



Localizzazione : italia
Numero di messaggi : 74

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 11:09

Moulin... questo anno mi hanno dato la carta verde insieme alla assicurazione.
andiamo a fare una gitarella in germania per tenere pulite le candele ? lol 
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 42
Numero di messaggi : 7135

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 12:27

MacGyver ha scritto:
Moulin... questo anno mi hanno dato la carta verde insieme alla assicurazione.
andiamo a fare una gitarella in germania per tenere pulite le candele ? lol 

Io mi faccio trovare pronto con la chiave delle candele in mano per testare se le vostre candele arrivano perfettamente pulite e del colore giusto cosi' posso dare un mio giudizio   Very Happy

Nel frattempo se me lo permetterete mi farebbe piacere provare queste Fulvie 1300 leva lunga da 180 km/h che poi vi do la conferma o la smentita  Twisted Evil 
Tornare in alto Andare in basso
franatoinsafari
..
..


Localizzazione : Toscana - Arezzo
Età : 38
Numero di messaggi : 1489

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 13:02

Vicari Massimiliano ha scritto:


Nel frattempo se me lo permetterete mi farebbe piacere provare queste Fulvie 1300 leva lunga da 180 km/h che poi vi do la conferma o la smentita  Twisted Evil 

Forse intendono con i cerchi di 18 pollici Wink
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 13:31

Ciao ragazzi, un po' di risposte volanti:

@MacGyver e Massimiliano: una bella gita in DE è sempre ben accetta, se mettiamo insieme un gruppettino di Fulvie dobbiamo farlo, con molto piacere.

@Paolo57: Io avevo citato il "barone buonanima" per dare un contesto storico alla mia vettura. Per me il fascino delle auto storiche sta nel 99% nel loro contesto storico. Mi sono aperto con voi come con amici. Tra l'altro si trattava di una persona molto speciale da quello che ho saputo. Definire questa storia come "tutte minkiate" mostra scarsa sensibilità e mi ha fatto rimanere male.

@Pontile: le tue parole "mi complimento con Michele per la vettura e il motore, la prima più veloce della 818.340, il secondo più potente di un 818.342" hanno tutta l'aria di essere sarcastiche. Se così non fosse, mi scuso con te.

@tutti: mi sembra riduttivo limitare la considerazione di questo esemplare di Fulvia alla sua Vmax. Però se dobbiamo farlo ci sono due possibilità:
1. io sono un ballista e ho inventato tutto (io voto contro questa ipotesi per mancanza di movente  8)
2. C'è una spiegazione o una combinazione di spiegazioni, tra cui metto
- abbiamo visto che il rotolamento effettivo di questa gomma è superiore alla norma CUNA e che v=180km/h corrisponde a circa 6000 RPM, quindi a un regime "umano" e coincidente col picco di potenza.
- le prove di velocità vanno eseguite nei due sensi. Un vento a favore di 10 o 20km/h e/o una pendenza del 1-2% (per esempio) mettono le ali a qualsiasi automobile, eppure non si sentono da dentro all'auto. Questa mi sembra l'ipotesi più probabile, che ci fossero delle condizioni favorevoli nel senso di marcia. Statisticamente ci sono "sempre" condizioni favorevoli o sfavorevoli. Immaginare che possano essere neutre è pura utopia e un errore statistico.
- sicuramente il motore è molto potente, potrebbe essere solo uno "ben riuscito" nella "campana" statistica o potrebbe essere stato modificato. Non lo sappiamo ancora.
- il GPS era quello del telefonino, non so se siano esatti o meno.
- alla fine dei conti la macchina era data per 173 km/h. Immaginare che con un rapporto totale più lungo dato dalle gomme diverse, e in condizioni abbastanza favorevoli, possa fare 7 km/h in più mi sembra abbastanza accettabile.

Spero che si possa riprendere il tono che si suppone esista in un forum chiamato "amici della Fulvia".
Dopo la Befana vi mostrerò le foto e mi aiuterete a mettere a posto i dettagli che non andassero bene.
Grazie a tutti per la partecipazione e la passione che certo non manca.
Michele


Ultima modifica di Moulin il Ven 27 Dic 2013 - 13:59, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
flavioleon



Localizzazione : toscana
Numero di messaggi : 345

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 13:48

La passione e' la vera linfa di questo forum e mi fa piacere notare che non manca neppure a te.
Benvenuto Michele
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 42
Numero di messaggi : 7135

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 14:06

Ciao Michele credimi che in questo Forum i toni sono sempre amichevoli , credo che la tua uscita verso l amico Pontile non sia stata tanto felice e dei Forumisti te l anno fatto notare. Ma non per questo non verrai travolto dalla passione e amicizia dei forumisti e del forum. Come nella vita quotidiana quando ce un disguido si chiarisce e poi e' tutto meglio di prima. Vedo che sei una persona molto attaccato e appassionato delle tue auto e questo ti fa onore.
Tornare in alto Andare in basso
Andrea500



Localizzazione : Saluzzo -CN-
Età : 31
Numero di messaggi : 2636

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 14:56

Discussione molto interessante... Che dire? Io alla mia seconda serie 5 marce ho fatto raggiungere i 175 km/h una volta ma credo che con un rettilineo un po' più lungo potesse anche superare i 180 se non prende il volo prima... Tanto più con pneumatici a spalla alta...
Non ho mai provato un 4 marce, quindi non posso esprimere opinioni in merito.

Come giustamente detto su, bisogna anche tenere conto di eventuali pendenze ecc...
C'è un pezzo di Autostrada a Fossano -CN-, alcuni km di pura discesa dove con la macchina in 5 si potrebbe anche uscire fuori dal contagiri  Razz
Tornare in alto Andare in basso
Pontile



Localizzazione : Taino
Età : 70
Numero di messaggi : 2479

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 15:03

Benvenuto anche da parte mia Michele, apprezzo le tue scuse sebbene espresse con la condizionale. Ho una formazione di carattere scientifico e tecnico, non da cabarettista. Puoi quindi star certo che non c'era ironia né tantomeno sarcasmo nelle mie parole. A Giampietro "relata retuli", fino alla prova contraria che comporterebbe un'infrazione al cds dovendo svolgersi in autostrada. Credo infatti che nemmeno i rettilinei di Monza siano sufficientemente lunghi per lanciare una fulvia alla massima velocità. Permettimi tuttavia di proporre un test comparativo che ognuno di noi può compiere senza doversi cimentare in circuito, perché basta misurare una tratto di strada pianeggiante lungo quattrocento metri e cronometrare il tempo di percorrenza con partenza da fermo, per comparare in modo abbastanza attendibile la potenza dei motori di due vetture dello stesso tipo. Sarebbe anche un dato confrontabile con quelli delle prove condotte a suo tempo da Quattroruote.
Ribadisco per Andrea che il cambio a quattro rapporti e quello a cinque, nelle rispettive marce più alte trasmettono al pignone gli stessi giri che fa il motore. Ecco perché è improprio definire il primo cinque marce un cambio con quinta aggiunta.
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 15:16

Grazie Pontile e ritiro anche il condizionale, stavolta mi sono proprio sbagliato: quindi scusami senza se e senza ma.
Le prove di accelerazione in realtà dipendono moltissimo dall'operatore, dallo "wheel spin" dato in partenza e dall'abilità nel cambio marce. Ci possono essere differenze importanti. Oltre al fatto che bisogna essere in due ovviamente a meno di usare gli accelerometri satellitari/inerziali.
Quando riavrò la macchina cercherò di verificare la velocità reale a 3000 e 4000 RPM, magari calibrando il contagiri in officina. Così perlomeno potremo confermare il rapporto totale.
...ma a Vmax non ci vado più, troppo stress per la Fulvia
Tornare in alto Andare in basso
giampietro



Localizzazione : Cernobbio
Età : 64
Numero di messaggi : 1240

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 16:28

Moulin ha scritto:
.
...ma a Vmax non ci vado più, troppo stress per la Fulvia
Grazie Michele.... non si stresserebbe soltanto la Fulvietta  :cheers cheers D Very Happy Very Happy 
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 18:14

giampietro ha scritto:
Moulin ha scritto:
.
...ma a Vmax non ci vado più, troppo stress per la Fulvia
Grazie Michele.... non si stresserebbe soltanto la Fulvietta  :cheers cheers D Very Happy Very Happy 

 Very Happy Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
giampietro



Localizzazione : Cernobbio
Età : 64
Numero di messaggi : 1240

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 19:35

Moulin ha scritto:
giampietro ha scritto:
Moulin ha scritto:
.
...ma a Vmax non ci vado più, troppo stress per la Fulvia
Grazie Michele.... non si stresserebbe soltanto la Fulvietta  :cheers cheers D Very Happy Very Happy 

 Very Happy Very Happy


Apprezzo Michele la tua non reazione, aspettiamo le foto per vedere quanto è bella.
Buona anno, gg

Tornare in alto Andare in basso
bisonale



Localizzazione : Piazzola sul Brenta
Numero di messaggi : 238

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 19:48

Ciao Moulin,

aspetto anch'io le foto della Fulvia "Sicula"...Per quanto riguarda le corniere, le Fulvia prima serie le montavano di serie (scusa il gioco di parole), mentre relativamente ai cerchi metallizzati in tinta carrozzeria, alcune rallye metallizzate li avevano, per questioni estetiche,lo stesso dicasi - almeno in teoria - per i primi 200 esemplari di rallye "S" prodotti con colori metallizzati. A questo punto resto in attesa della smentita di chi nel forum ne sa più di me, e sono tanti...
Tornare in alto Andare in basso
Pontile



Localizzazione : Taino
Età : 70
Numero di messaggi : 2479

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 20:20

Per tornare al quarto di miglio. Ritengo che qualsiasi automobilista normalmente abile sia in grado di dosare acceleratore e frizione per assicurarsi la partenza più rapida, dopo aver compiuto un paio di prove per trovare il miglior compromesso, senza imprimere alcuno wheelspin, a mio avviso controproducente. Una sola persona può far partire il cronometro in perfetta sincronia con l'inizio della predetta azione e fermarlo sulla linea prefissata dei 400 metri. Non si avrà la precisione dell'Istituto Sperimentale Auto e Motori, ma rilievi comunque interessanti. Temo però di dover fare un passo indietro perché da una rapida consultazione di vecchie riviste non ho trovato prove con partenza da fermo sulla distanza di 400 metri. Sono anche convinto che le possibili differenze del tempo di cambiata siano irrilevanti. Non vorrei ricordare male, ma quando facevo questi test con la stratos gruppo 4, 240 CV, cambio ZF a innesti frontali, frizione bidisco, rapporto al rinvio tipo "C", il più corto con velocità massima di 165 km/h, percorrevo la mia base in circa 18". Qualcuno ha idea di quanto può impiegare una fulvia coupé 1300?
Tornare in alto Andare in basso
giampietro



Localizzazione : Cernobbio
Età : 64
Numero di messaggi : 1240

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 20:38

bisonale ha scritto:
Ciao Moulin,

Per quanto riguarda le corniere, le Fulvia prima serie le montavano di serie (scusa il gioco di parole), mentre relativamente ai cerchi metallizzati in tinta carrozzeria, alcune rallye metallizzate li avevano, per questioni estetiche,lo stesso dicasi - almeno in teoria - per i primi 200 esemplari di rallye "S" prodotti con colori  metallizzati. A questo punto resto in attesa della smentita di chi nel forum ne sa più di me, e sono tanti...

Per quanto so i cerchi in tinta sono stati fatti proprio per i 4 colori metallizzati della Rallye S che salvo errore erano l'Argento Nevada ( come era in origine l'auto del Carlo Marelli per intenderci ), il Bleu Jamaica ( che è un azzurro met. ), il Rosa Mirabello ( che è proprio un rosa e di cui credo ne abbiamo fatte da contare sulle dita di due mani ) ed un Bronzo ( di cui non ricordo il nome esatto ma non é il Bronzo Lonchamps della Rallye 1.6 HF Lusso perchè quest'ulrimo é più scuro ) . Ecco, questi quattro colori metallizzati avevano in effetti i cerchi in ferro verniciati dello stesso colore ( e delle circa 200 della serie speciale a cui ti riferisci i colori erano i tre, escluso l'Argento ) . Di questi tre colori speciali ne circolano ancora a Como una per tipo. La mia che è Verde Ostenda ha i cerchi beige chiaro e - salvo errore - tutte le altre avevano il cerchio verniciato in grigio ( non credo metallizzato ): è talmente poco lo spazio che rimane tra la corniera e la coppa che la verniciatura si vede in effetti appena.
Altra informazione sulle auto delle serie colori speciali: quelle ancora in vita a Como sono tutte uscite con i 5 cerchi in ferro verniciati come detto ma quasi subito ( eravamo a metà 1969 ) dotate di 5 cerchi Cromodora 6x13.
Tornare in alto Andare in basso
bisonale



Localizzazione : Piazzola sul Brenta
Numero di messaggi : 238

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 21:07

il bronzo era bronzo Ascot ???
Tornare in alto Andare in basso
Moulin



Localizzazione : Veneto
Numero di messaggi : 23

MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   Ven 27 Dic 2013 - 21:17

Siete un'incredibile miniera di informazioni.
I miei cerchi sono beige chiaro, il che dovrebbe essere in linea con quanto spiegato da voi dato che la mia non è metallizzata.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Presentazione - Fulvia Rallye S 1969   

Tornare in alto Andare in basso
 
Presentazione - Fulvia Rallye S 1969
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Presentazione - Fulvia Rallye S 1969
» fulvia rallye 1.3 S
» [VENDO - Terni] Fulvia coupé 1.3S Rallye anno 1969 1s Serie - Leva lunga , 8200Euro
» pilota Giovanni Marini
» Adessivi Fulvia

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Amici Lancia Fulvia :: Discussioni generali :: Nuovi Amici - Presentazioni-
Andare verso: