PortalePortale  IndiceIndice  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» Saluti a tutti
Ieri alle 19:39 Da luciano parisi

» Fulvia su e-Bay/Subito.it... Sviste e mai viste...
Gio 22 Giu 2017 - 18:04 Da HFil

» RM AUCTION sotheby's
Gio 22 Giu 2017 - 14:52 Da GIOCAP

» Lancia RIP - Il lento calvario di un mito.
Gio 22 Giu 2017 - 14:11 Da paolo5m

» [VENDO-Torino] - Ricambi vari per Fulvia
Mar 20 Giu 2017 - 22:11 Da Iena991

» [VENDO] - 4 ammortizzatori per Lancia Fulvia - 100,00
Mar 20 Giu 2017 - 12:29 Da MB 1942

» Buongiorno! Sono Tony da Reggio Calabria
Mar 20 Giu 2017 - 11:30 Da Davide66

» Avvistamenti...
Dom 18 Giu 2017 - 13:14 Da huc53

» Pareri su Lancia Fulvia Zagato
Sab 17 Giu 2017 - 23:06 Da luciano parisi

» [VENDO-VASTO] FULVIA COUPE' 1.3 S 3 -5.800 euro
Sab 17 Giu 2017 - 14:46 Da Fabfabi1

» VENDO 4 CERCHI LANCIA FULVIA COUPE RALLYE
Ven 16 Giu 2017 - 17:45 Da renato bellini

» [SEGNALO] - Volante sandro munari
Lun 12 Giu 2017 - 12:20 Da Pontile

» Ciao dalla Norvegia!
Lun 12 Giu 2017 - 9:58 Da BERNA

» [CERCO] - Cerchi Cromodora
Ven 9 Giu 2017 - 17:24 Da renato bellini

» [VENDO] - Sedili Fulvia HF - 450€
Ven 9 Giu 2017 - 9:13 Da Andrea500

» renato bellini
Mer 7 Giu 2017 - 19:57 Da renato bellini

» Nuova Lancia Fulvia 1300 Rallye S Replica dal 2019
Mar 6 Giu 2017 - 0:41 Da Silvano Maiolatesi

» faretti carello polaris
Lun 5 Giu 2017 - 13:07 Da leandropa75

» SCAMBIO scritte posteriori Fulvia3 con Fulvia 2a serie
Sab 3 Giu 2017 - 1:01 Da Luigip

» Cerco paraurti e vetri per Fulvia Coupé 1.3S
Gio 1 Giu 2017 - 23:19 Da flafulbeta

» Nuovo arrivato dal Friuli
Gio 1 Giu 2017 - 8:56 Da Luca69

» Ricambi Fiat X1/9
Mar 30 Mag 2017 - 11:59 Da Lukka09

»  [VENDO] adesivi montecarlo
Lun 29 Mag 2017 - 21:18 Da piarik

» Cavalitto (Torino) Ricambi per Lancia e Fulvia
Sab 20 Mag 2017 - 22:05 Da paolo5m

» ciao da Verona!
Sab 20 Mag 2017 - 17:30 Da ingfgreco

Parole chiave
TELAIO fari radiatore benzina cromodora foto freni orologio motore pompa olio montecarlo cruscotto restauro Serbatoio colore carburatori cambio filtro zagato sedili fulvia candele cerchi volante gomme

Condividere | 
 

 impressioni su regolarità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Lun 7 Mar 2016 - 7:26

Adesso ho capito.
Il mondo, giustamente,è bello perchè è vario.Preferisco giocare con i pressostati concatenati.Sono per la "precisione maniacale". Decisamente non amo la "guida sportiva".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Lun 7 Mar 2016 - 7:43

luciano parisi ha scritto:
... Decisamente non amo la "guida sportiva".

starai diventando Vecio  ?
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Lun 7 Mar 2016 - 8:22

No, Giampietro,non sto diventando vecchio. Sono GIA' vecchio. Tuttavia,se ancora in Sardegna, ci fossero cronoscalate, credi che non ne farei? Ovviamente con una "moderna". La voglia c'è ancora, e tanta.L'esperienza,grazie al Cielo, non manca.Mi piacerebbe vedere i ragazzini nuovi, quanti e se, secondi mi danno a gara.
Però non ci sono più salite e mi diverto un mondo con i pressostati. La regolarità pura, è una cosa abbastanza tosta e impegnativa, se si vogliono fare le cose per bene.Fra i miei "avversari", ci sono diversi giovani, che corrono in salita, anche con vetture sport. Ovviamente in continente. Vedessi come si impegnano sui pressostati!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Lun 7 Mar 2016 - 8:58

cit. del Luciano Parisi: "La regolarità pura, è una cosa abbastanza tosta e impegnativa, se si vogliono fare le cose per bene"

Anche questa volta... come darti torto, anche se con i pressostati - ogni tanto - mi rompo le... "ruote".



Ultima modifica di giampietro il Mer 9 Mar 2016 - 19:45, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: impressioni su regolarità   Lun 7 Mar 2016 - 13:04

Giampietro, fra poco devo fare una regolarità con ben 44 pressostati concatenati, chiaramente da fare in più riprese. Ti assicuro che non c'è di che annoiarsi. Il mio avversario  più temibile è un certo Mario Casula, campione Italiano assoluto della Montagna, con la HF 1,3 che ben conosci e ex partecipante al Rally di Svezia con la Flavia Coupè ufficiale Lancia. Questo per darti un'idea.
Poi, vedi, e su questo sei in sintonia con me,è un modo di divertirsi,stancante quanto vuoi, ma solo per guidatore e navigatore/trice. L'automobile, vecchia di almeno 40 anni, non viene strapazzata in alcun modo.Questa è, a mio avviso, la cosa più importante. La mia fida 2C, mi ringrazia dopo ogni "gara".
Tornare in alto Andare in basso
mariomassimo1959

avatar

Localizzazione : catania
Età : 57
Numero di messaggi : 85

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 8 Mar 2016 - 6:46

Sono con te Luciano, proprio ieri l'altro su un  Forum (Facebook) di Lancia Fulvia ho preso contatti per una gara di regolarità qui in Sicilia e più precisamente a Siracusa. Il mio contatto mi ha spiegato che è bello partecipare ma altrettanto bello ottenere risultati che diano il giusto valore a pilota e navigatore, non dimentichiamo che colui che sta accanto offre sempre al "conducente" i tempi entro i quali devi passare sul pressostato affinchè non si accumulino penalità. A questo punto detto la mia, cerco ancora di mettere a punto la mia vecchia Fulvia Coupè e con la moglie dopo la "punzonatura" inizieremo questa avventura. Ultima cosa.. partecipare per me è già un successo!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 8 Mar 2016 - 7:44

Ciao,vedrai che ti divertirai. Sono "gare" che coinvolgono sopratutto il navigatore/trice, che con il cronometro e il radar,gestisce in pratica tutta la regolarità,dalla partenza all'arrivo. Le donne,poi, si appassionano in maniera incredibile.Le vedi,prima delle partenze, chiuse in macchina, a studiare radar, tempi, a provare i cronometri (meglio averne uno di scorta pronto all'uso).
Io partecipo, dopo esperienze negative con maschietti, solo con navigatori del "gentil sesso".E' uno sprone in più per fare le cose per bene, anche per rispetto verso la passione che dimostrano.
Tornare in alto Andare in basso
pier52

avatar

Localizzazione : nord ovest
Numero di messaggi : 1138

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 8 Mar 2016 - 22:37

Ciao Luciano, e' vero, la regolarita' e' coinvolgente,infatti mia moglie si e' appassionata notevolmente.
Devo dire, pero' che ultimamente ho perso un po di passione a causa di quanto succede in determinate gare, almeno qui "in continente". Come tu sai a queste gare partecipano i Top Drivers
e guarda caso molto spesso alla fine fanno cagnara con i cronometristi assertendo che i loro tempi
sono giusti e quindi le classifiche vanno riviste e, guarda caso, di solito la hanno vinta. In una delle mie prime uscite mi trovavo 52 esimo su 120 iscritti ed ero molto contento, essendo agli esordi
ed avendo lavorato con un semplice cronometro da polso, dopo ste rimostranze mi ritrovai 59esimo!
Allora mi chiedo: perche' i Top non gareggiano fra loro e lasciano scannare noi brocchi che non aspiriamo di certo alla classifica nazionale! Io comunque continuero' anche se con minore stimolo.
Una sera, discutendone al Club, scaturi' che se non si invitano i Top la gara perde di interesse e si
iscrivono meno persone......
Mi fa piacere sentire cosa ne pensi.
Un salutone
Pier
Tornare in alto Andare in basso
rudy

avatar

Localizzazione : appennino modenese
Età : 57
Numero di messaggi : 2832

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 8 Mar 2016 - 22:48

luciano parisi ha scritto:
Adesso ho capito.
Il mondo, giustamente,è bello perchè è vario.Preferisco giocare con i pressostati concatenati.Sono per la "precisione maniacale". Decisamente non amo la "guida sportiva".
Non succederà mi auguro,ma se un giorno la pensassi come tè farei così: Martellamento
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 8 Mar 2016 - 23:51

Che dire, Pier? Quando certi "giochini", come sono in sostanza le regolarità assurgono a certi ruoli, il giocattolo, o il "giochino", si rompe. Ecco allora comparire manifestazioni come la Mille Miglia, con costi di iscrizione, mi è stato detto di 5000 euro, Stella Alpina, o cose simili. Quelle non sono che passerelle per cantanti, attrici e personaggi in cerca di pubblicità, a cui non frega un fico secco del cronometro e pressostato. Senza andare a certi eccessi, anche i famosi "top drivers", mi fanno solo sorridere. Saranno pure bravi, non lo discuto, ma hanno spesso apparecchiature sofisticate,congegni elettronici, che costano un occhio, per fare cosa? Avere la soddisfazione di battere chi vuole solo passare una domenica diversa, in alternativa ai barbosi raduni con mostra statica di cromature, volanti, scudetti Lancia con tre o cinque anelli.
Da noi, per fortuna, le cose funzionano diversamente. Il mio circolo organizza un campionato sociale impeccabile per le apparecchiature (Tag Heuer) scriventi, quindi a prova di reclamo. Poi noi concorrenti, "combattiamo" ad armi pari, con cronometrini digitali da 15 euro. Ci divertiamo un mondo, ci impegniamo, ma sempre con un clima di amicizia e goliardia. Le gare costano 50 euro ad equipaggio, pranzo compreso. Funziona così anche per le gare organizzate dall'ACI.
Credo che anche in "continente" esistano organizzatori di manifestazioni del genere. Basta iscriversi a queste e lasciare i "campioni" a scornarsi fra loro, in altre. Sono anche convinto che non si divertano per niente, al contrario di noi, che iniziamo a sfotticchiarci al telefono da una settimana prima della gara.
Tornare in alto Andare in basso
Pontile

avatar

Localizzazione : Taino
Età : 70
Numero di messaggi : 2567

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mer 9 Mar 2016 - 7:58

Citazione :
... i famosi "top drivers", mi fanno solo sorridere. Saranno pure bravi, non lo discuto, ma hanno spesso apparecchiature sofisticate,congegni elettronici
Nel 1972 usavano tre cronometri meccanici funzionanti in sequenza con un unico pulsante, nonostante ciò erano già top drivers. Io potrei sostituirmi a un metronomo tarato a 60 bpm, spaccando i quarti allo "zero", ma solo con un dito su un tasto, un plettro su una corda, una bacchetta su un rullante, mai con una ruota su un tubo.

Citazione :
...lasciare i "campioni" a scornarsi fra loro, in altre. Sono anche convinto che non si divertano per niente, al contrario di noi, che iniziamo a sfotticchiarci al telefono da una settimana prima della gara.
Difficile pensare che uno non si diverta in un gioco al quale partecipa da quasi cinquant'anni. (Notiziario C.S.A.I. dell'epoca)
http://i84.servimg.com/u/f84/17/05/11/10/notizi11.jpg
Tornare in alto Andare in basso
mariomassimo1959

avatar

Localizzazione : catania
Età : 57
Numero di messaggi : 85

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mer 9 Mar 2016 - 8:56

Il fascino della gara regala emozioni forti, parlo per me chiaramente "laico" e non esperto corridore e/o ex corridore, infatti mi domando cosa importa vincere se sai che non puoi vincere .... partecipo per il solo gusto di partecipare. Mio suocero ex Campione Italiano di cronoscalate anni 65/65 non la pensa così... chiaramente, e dice alla figlia (mia moglie) ma cosa ci vai a fare a perdere tempo.....?
ah ah ah, troppo forte il suocero è come un "vecchio leone" che ruggisce sempre e vuole rispetto per il semplice fatto di quello che una volta è stato... il tempo passa è non torna più indietro, a proposito di tempo.
Ciao a tutti, scusate se vi ho annoiato.
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mer 9 Mar 2016 - 13:17

Siamo,parlo per noi, laici o brocchi, per dirla con Pier. A suon di partecipazioni, riusciamo a fare le cose in maniera a volte decente. E a noi sta bene così. Non abbiamo stress da vittoria a tutti i costi.Ripeto: se facciamo errori che ci relegano ai "piani bassi" della classifica, non ne facciamo un dramma, come penso che succeda a chi ha apparecchiature costose e si allena (esiste anche chi lo fa,per quanto la cosa sappia di ridicolo). Se capita l'errore, mangiamo con buon appetito al pranzo di fine manifestazione,ci beviamo il nostro bel bicchiere di Cannonau e....alla prossima...
Tornare in alto Andare in basso
pier52

avatar

Localizzazione : nord ovest
Numero di messaggi : 1138

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mer 9 Mar 2016 - 13:52

Certo, Luciano, ho sempre affrontato le (poche) gare con questo spirito, cioe' divertimento, stare in compagnia ed un buon pranzo, panorami mozzafiato.La mia unica aspirazione e' di arrivare in classifica anche se ultimo, non importa. Ma permetti che quando vedo i "top" accanirsi coi cronometristi come delle checche isteriche mi chiedo se tutto cio' ha un senso, allora diventa praticamente un mestiere, come allenarsi per delle giornate intere sui piazzali con tanto di birilli e pressostati con stamtante a bruciare le frizioni............
Forse e' meglio fare il giro di telefonate e ritrovarsi in compagnia sulle belle colline dell'Oltrepo',
dove peraltro sono nato.
Scusate lo sfogo e se vi ho tediato
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mer 9 Mar 2016 - 14:22

Mah, l'automobilismo, quello VERO è tutt'altra cosa. Le regolarità sono giochi, da fare come tali. Giusto che ci si metta impegno, anche per dimostrare gratitudine nei confronti di chi organizza. Non è affatto semplice mettere in piedi queste manifestazioni, con radar precisi,per percorsi lunghi mediamente 100/150 km. Curare le postazioni dei controlli a timbro, di quelli orari e sistemare i pressostati concatenati (mediamente almeno 4, da 5 pressostati ciascuno).
Da noi i "top", se volessero reclamare, non avrebbero vita facile. Le apparecchiature sono scriventi e questo basta e avanza.
Se sentono tutta questa voglia di agonismo, facciano dell' automobilismo per davvero. Le discipline come rally, salita o pista, non mancano. Se avessero voglia di reclamare, si rivolgessero ai direttori di gara, di queste manifestazioni, in cui i reclami devono essere accompagnati dal versamento immediato di parecchi eurini, per poter essere presi in considerazione.
Tornare in alto Andare in basso
Robyone555

avatar

Localizzazione : Torino
Età : 55
Numero di messaggi : 124

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mer 9 Mar 2016 - 17:18

Ciao a tutti ...
da quest'anno anche io mi dedicherò alla regolarità ... iniziamo a metà di aprile a Cuneo con una gara che prevede 65 controlli (pressostati) di precisione ... io ed il mio navigatore siamo al debutto (io ho esperienza rallistica ma il mio naviga è a digiuno) siamo grandi amici e non sarà certo una o più gare di regolarità a rovinare un'amicizia ... cercheremo di fare del nostro meglio e se riusciremo ad ottenere un buon risultato ne saremo felici e ceneremo facendo un brindisi all'evento, ma se dovessimo arrivare anche ultimi ... bene ... ci fermeremo sempre allo stesso ristorantino e ceneremo sorridendo e scherzando sul pessimo risultato ottenuto !!! Nel nostro caso l'amicizia viene prima di tutto e se ci scappa l'errore grossolano che comprometterà tutto pazienza ... scaricheremo le immagini dell'interno abitacolo, monteremo il filmato e con amici e parenti ci divertiremo anche a sentire i nostri commenti mentre gareggiamo ... insomma non siamo professionisti e non vogliamo diventarlo ... abbiamo però una gran voglia di divertirci con il giusto mix di adrenalina e serenità ...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mer 9 Mar 2016 - 19:48

Lunedì dicevo che con i pressostati - ogni tanto - mi rompo le "ruote" .

Per chiarire ho passato un paio d'anni ad allenarmi anche due volte alla settimana sul piazzale dello stabilimento del cognato del top driver, chirurgo che ritagliava il tempo dal suo lavoro per allenarsi e per tentare di "farmi imparare" , io ero già "ritirato dal lavoro" .
Non è divertimento... e di più, soprattutto quando si fa meglio del tuo diretto antagonista nel campionato, qualsiasi esso sia. Ed eravamo sempre nell'alta classifica, anche cambiando auto spesso... per merito del mio "autista" più che per merito mio.
Io mi sono "rotto le ruote" perché non amo molto il sacrificio e penso più all'auto perfetta ed originale ... da passeggiata turistica.
Però ben venga anche questo mondo, soprattutto se permette ai meno Vecio di partecipare.
Tornare in alto Andare in basso
Kast63

avatar

Localizzazione : Torino
Età : 53
Numero di messaggi : 184

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Ven 11 Mar 2016 - 23:50

Robyone555 ha scritto:
Ciao a tutti ...
da quest'anno anche io mi dedicherò alla regolarità ... iniziamo a metà di aprile a Cuneo con una gara che prevede 65 controlli (pressostati) di precisione ... io ed il mio navigatore siamo al debutto (io ho esperienza rallistica ma il mio naviga è a digiuno) siamo grandi amici e non sarà certo una o più gare di regolarità a rovinare un'amicizia ... cercheremo di fare del nostro meglio e se riusciremo ad ottenere un buon risultato ne saremo felici e ceneremo facendo un brindisi all'evento, ma se dovessimo arrivare anche ultimi ... bene ... ci fermeremo sempre allo stesso ristorantino e ceneremo sorridendo e scherzando sul pessimo risultato ottenuto !!! Nel nostro caso l'amicizia viene prima di tutto e se ci scappa l'errore grossolano che comprometterà tutto pazienza ... scaricheremo le immagini dell'interno abitacolo, monteremo il filmato e con amici e parenti ci divertiremo anche a sentire i nostri commenti mentre gareggiamo ... insomma non siamo professionisti e non vogliamo diventarlo ... abbiamo però una gran voglia di divertirci con il giusto mix di adrenalina e serenità ...

Mi piace l'approccio !
Sto iniziando a documentarmi perché prima o poi vorrei cimentarmi. Su Automobilismo d'epoca è gia stata pubblicata la seconda puntata di una lezione per neofiti ! Credo però che la gavetta sia lunga.
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Sab 12 Mar 2016 - 8:35

L'approccio è giustissimo.Sono giochi e vanno presi come tali.La mia "gavetta" è stata lunga,unicamente perchè sbagliavo il modo di avvicinarmi al pressostato per passarci sopra nel momento "giusto".
Poniamo che da un pressostato all'altro, ci sia una distanza di 50 metri, da fare in 20 secondi. Io cercavo di regolare la velocità di avvicinamento,con lo scandire della cronometrista. Risultato: Ci passavo sopra con ritardi pazzeschi. Adesso faccio così: Arrivo veloce (si fa per dire), a circa un metro dal pressostato. A quel punto mi gestisco gli ultimi tre secondi andando pianissimo, senza però fermarmi, perchè il fermo ruota comporta 100 penalità. A questo punto riesco a passare sul pressostato allo scandire del secondo "giusto". Parlo di secondo, non di decimi o centesimi,roba da "professionisti".Quando noi comuni mortali riusciamo ad azzeccare il centesimo (a volte capita),è solo perchè siamo stati fortunati, non per nostra abilità. Quando i pressostati sono concatenati,ci piazziamo sul cruscotto un foglio con i numeri. Il cronometrista continua a scandire di seguito. Noi passeremo sul primo allo scandire dei 20, al secondo dei 40, come abbiamo scritto sul foglio. Ho citato numeri a caso, per fare un esempio. Il meccanismo è semplice.La precisione un po' meno,ma dai e dai, la si acquisisce.
Tornare in alto Andare in basso
Giuseppe Gio



Localizzazione : universo
Numero di messaggi : 338

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Sab 12 Mar 2016 - 9:26

a me piace molto il gioco del rispetto totale del cds, compreso i cartelli stradali e i relativi limiti di velocità. è fantastico trovare delle situazioni al limite delle possibilità umane Laughing
peccato che siano spariti i cartelli dei 5 e 10 km/h , ma sono aumentati molto quelli delle zone 30 km/h. ora poi ho trovato anche una strada che ad un certo punto vieta il proseguimento a certe categorie di veicoli ma non da la possibilità di uscita regolarmente dalla situazione e quindi chiedo l'intervento della polizia municipale per venire a tirarmi fuori Laughing Laughing Laughing
Tornare in alto Andare in basso
mariomassimo1959

avatar

Localizzazione : catania
Età : 57
Numero di messaggi : 85

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Sab 12 Mar 2016 - 10:20

è importante proprio per il rispetto di tutti e chiaramente del codice della strada che le autovetture impegnate in queste manifestazioni posseggano tutti quei requisiti di cui le rispettive omologazioni (rumorosità db - fumosità/inquinamento - equipaggiamenti sicurezza).
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Sab 12 Mar 2016 - 10:32

Anche perchè se il solito smanettone che gioca a fare il "pilota", causasse qualche incidente, i nostri giochini e giustamente,non avrebbero più il permesso delle Autorità, per poter essere fatti.
Tornare in alto Andare in basso
Robyone555

avatar

Localizzazione : Torino
Età : 55
Numero di messaggi : 124

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Sab 12 Mar 2016 - 12:01

Kast63 ha scritto:
Robyone555 ha scritto:
Ciao a tutti ...
da quest'anno anche io mi dedicherò alla regolarità ........................... il giusto mix di adrenalina e serenità ...

Mi piace l'approccio !
.................. Credo però che la gavetta sia lunga.

Non voglio essere presuntuoso (perché non sono nella condizione di dispensare consigli), ma, a mio avviso, credo che l'approccio giusto (per chi inizia a fare questo tipo di gare) sia quello di divertirsi il più possibile senza badare molto al risultato ... certo uno ci mette l'impegno per tentare di portare a casa un buon piazzamento ... però credo che sia già bellissimo poter "giocare" in maniera spensierata la domenica e se poi ci mettiamo anche la bellezza delle città ed i panorami che ci ospitano, a mio avviso, il mix per divertirsi è completo !!!

Per la gavetta ... sono d'accordo con Kast63 ce ne sarà parecchia da fare ... ma la faremo sempre e comunque con un bel sorriso ... e con tanta, ma tanta autoironia !!!!
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Sab 12 Mar 2016 - 12:17

Guai se mancasse il divertimento e l'autoironia. Da noi si premia anche l'ultimo, che riceve sempre un bell'applauso. Infatti è difficile accumulare tanti errori, pur rimanendo in classifica. Modestamente, agli inizi c'ero riuscito. Conservo ancora la coppa che mi era stata consegnata per la mia "performance".
Tornare in alto Andare in basso
Robyone555

avatar

Localizzazione : Torino
Età : 55
Numero di messaggi : 124

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Lun 14 Mar 2016 - 15:23

luciano parisi ha scritto:
......... Da noi si premia anche l'ultimo, che riceve sempre un bell'applauso.......".

Allora mi iscriverò ad una delle vostre gare, così sono sicuro di vincere qualcosa !!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
pier52

avatar

Localizzazione : nord ovest
Numero di messaggi : 1138

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Lun 14 Mar 2016 - 19:39

Non solo l'ultimo arrivato prende il premio, a me e' capitato di prendere il premio per l'equipaggio
piu' "storico", cioe' la somma degli anni di pilota e navigatore piu' quelli della macchina superava tutti!
Non ridete e' vero............
Tornare in alto Andare in basso
Antonello2c



Localizzazione : Udine
Età : 54
Numero di messaggi : 178

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 10:16

Qualsiasi disciplina consenta di divertirsi uscendo dalla routine quotidiana e' valida, per noi appassionati di auto puo' essere il rallye, la salita, la pista e la regolarita'....
Non avendo le capacita' sia sportive che economiche circa 30 anni fa mi sono avvicinato alla regolarita'...si parlava di decimi di secondo , c' era ancora chi usava strumenti a lancette, io avevo un cronometro digitale, che era ammesso....null' altro se non la pazienza di mia moglie che mi faceva da ( santa) navigatrice. E ci siamo divertiti , veramente, per diversi anni.
Poi sono arrivati gli strumenti piu' complessi, i containdietro, i bip-bip , persone con le cuffie...i centesimi di secondo, i ricorsi a fine gara, i ricorsi dei ricorsi, i ricorsi dei ricorsi dei ricorsi , per cui una settimana dopo non si saeva ancora quale fosse la classifica.
Ho detto < basta non mi diverto piu' > tenuto conto che sempre si facevano strade di collina/montagna dove si correva alle volte anche oltre il lecito ( ricordo alcuni memorial Bisulli...) per arrivare 2 minuti prima e fare gli ultimi 30 metri a passo d' uomo. Basta, ora scelgo le manifestazioni a solo scopo conviviale, se c' e' qualche prova amatoriale la salto e guardo gli altri forzare inutilmente frizioni freni e giunti. Ascolto i discorsi di questa o quella macchina ultrapreparata...per poi fare un netto a passo d' uomo, o a l massimo a 50 km/h, che ricordo e' sempre il limite massimo della regolarita'. Vedo personaggi vestiti di tutto punto con guanti ignifughi e scarpette da guida all' ultimo grido ....per fare un netto.
Lascio quindi libero ognuno nella massima liberta' di divertirsi come meglio crede e come e' giusto che sia. Io mi godo le mie vetture in forma turistica, agli amici che mi dicono ancora < vieni dai che ci divertiamo >, dico che le mie vetture si stanno godendo la meritata pensione....qualche domenica parto verso le 08.30 e mi faccio delle belle strade spesso senza incontrare anima viva con il solo rumore del motore. Oggi mi rilasso di piu' cosi'.
Antonello2c
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 12:04

Quì da noi, fortunatamente, le manifestazioni sono alquanto "caserecce".Le strumentazioni sofisticate e precisissime, ci sono, ma solo nelle apparecchiature dei pressostati degli organizzatori,quindi a prova di "drivers" (?) che volessero sbraitare o reclamare. Ci sono le apparecchiature scriventi. Quindi nero su bianco:
Noi andiamo con i nostri cronometrini digitali, che per le nostre esigenze, bastano e avanzano. Le nostre "gare", sono tranquille. C'è quel pizzico di agonismo, per dare pepe, ma molta goliardia e sano divertimento. Si percorrono strade ricche di curve, con bei panorami e ci sta bene così.Poi, tutti a tavola in attesa delle premiazioni. Mangiamo e beviamo tutti,vinti e vincitori,pensando solo a divertirci, dopo una mattinata intera in macchina. Basta, secondo me, scegliere le manifestazioni "giuste". I piloti ufficiali, anzi sottufficiali, quindi marescialli.facessero le loro gare prestigiose, scannandosi pure. Contenti loro......
Tornare in alto Andare in basso
Robyone555

avatar

Localizzazione : Torino
Età : 55
Numero di messaggi : 124

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 12:55

luciano parisi ha scritto:
Quì da noi, fortunatamente, le manifestazioni sono alquanto "caserecce".Le strumentazioni sofisticate e precisissime, ci sono, ma solo nelle apparecchiature dei pressostati degli organizzatori,quindi a prova di "drivers" (?) che volessero sbraitare o reclamare. Ci sono le apparecchiature scriventi. Quindi nero su bianco:
Noi andiamo con i nostri cronometrini digitali, che per le nostre esigenze, bastano e avanzano. Le nostre "gare", sono tranquille. C'è quel pizzico di agonismo, per dare pepe, ma molta goliardia e sano divertimento. Si percorrono strade ricche di curve, con bei panorami e ci sta bene così.Poi, tutti a tavola in attesa delle premiazioni. Mangiamo e beviamo tutti,vinti e vincitori,pensando solo a divertirci, dopo una mattinata intera in macchina. Basta, secondo me, scegliere le manifestazioni "giuste". I piloti ufficiali, anzi sottufficiali, quindi marescialli.facessero le loro gare prestigiose, scannandosi pure. Contenti loro......

Sono d'accordo col pensiero di Luciano .... io posso solo ribadire che il nostro approccio è e sarà sempre "amatoriale" ... se volevo la prestazione o la ricerca esasperata dei limiti e delle abilità mi sarei rivolto ai rally (magari storici) ma, siccome, amo troppo viaggiare e godermi i luoghi ed i panorami ecco che la scelta naturale è caduta sulla regolarità ... insomma ... voglio divertirmi senza farmi troppe fisime mentali ... quelle le lascio a chi vuole essere professionista !!!
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 13:47

Le nostre prove, sono un poco complicate, nel senso che abbiamo i pressostati "concatenati".Sono in genere 4 o 5, con un tempo imposto fra l'uno e l'altro. Noi, con i nostri cronometrini, non certo sdoppianti, andiamo con un conteggio unico. Piazziamo un foglio sul cruscotto e sappiamo che sul primo dobbiamo passare allo scandire dei 10, per esempio, al secondo allo scandire dei 20, e così via. Ovviamente, se ne sbagliamo uno, ci portiamo appresso l'errore nel successivo. Abbiamo però cronometri uguali e quinti "combattiamo ad armi pari". Però sempre all'insegna del cameratismo e del divertimento fra amici, cose che penso latitino fra i "professionisti". Il nostro scopo è il passare una domenica diversa, divertendoci e dimenticando i problemi e i grattacapi di tutti i giorni.
Per dare un'idea del nostro modo di vedere queste cose :In una regolarità,in trasferimento, ero il primo della fila e, per distrazione, avevo saltato un bivio, in cui dovevo girare. Un coro di clacson , mi aveva avvertito dell'errore, per cui,avevo fatto subito inversione ed ero arrivato tranquillo al controllo orario. Quale accanito "top driver" avrebbe usato questa gentilezza a un rivale?
Ripeto, mi auguro che le cose continuino in questo modo. Anche perchè il cagliaritano, per sua natura, ha la tendenza alla sdrammatizzazione e alla canzonatura. Se qualcuno, non penso succeda, si dovesse presentare con apparecchiature strane, con Bip e cuffie, le pernacchie gli farebbero tremare l'automobile e non potrebbe sentire i segnali.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 14:13

Quelli che tu chiami top driver arrivano a fare la ricognizione il giorno prima, per scrutare i segni lasciati dall'organizzazione per le postazione delle prove... ed iniziano a provare.
A Milano dicono "suca e melun, a la sua stagiun" ... ci si stanca di tutto, anche della regolarità. Anche se la fai turisticamente.

Tornare in alto Andare in basso
Antonello2c



Localizzazione : Udine
Età : 54
Numero di messaggi : 178

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 14:46

Infatti, concordo sia con Luciano che con GiaMpiero...e vi faccio un esempio chiaro di quella che io intendo convivialita' prima che regolarita'....nel 1989 con il numero 34 di cui ho tutte le foto che all' epoca si ordinavano ed arrivavano a casa....vinsi con mia grande soddisfazione il < Raid del Montefeltro > forse piu' per fortuna che per bravura. Vinsi la classifica assoluta, ...ma non la Classe 1300 nella quale la coupe' era iscritta,....la vinse un noto commerciante Aretino che sedeva ( ironia della sorte ) accanto a me , dal passato tra l' altro ben conosciuto. Prima premiarono le classi e poi l' assoluta. Ora avrei dovuto far ricorso per una coppetta in piu' ? No , allo stesso tavolo ( pur con l' onesta' intellettuale di questa persona che in fondo aveva perso per un nulla, veramente qualche decimo) decisi che potevamo essere felici in tre..io con l' assoluta e le due persone con la vittoria di classe. Poi i tempi sono cambiati almeno nelle competizioni ufficiali.
Antonello2c
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 14:52

Antonello2c ha scritto:
Infatti, concordo sia con Luciano che con GiaMpiero...
Bravo Antonello, per la M... ma ... non ci siamo ancora.
Embarassed Embarassed Embarassed
Tornare in alto Andare in basso
Antonello2c



Localizzazione : Udine
Età : 54
Numero di messaggi : 178

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 15:26

Arrampicarsi sui vet ....sono anni ...e dico anni che dico di mettere a posto la T del pc.... Cool Cool Cool
Tornare in alto Andare in basso
Robyone555

avatar

Localizzazione : Torino
Età : 55
Numero di messaggi : 124

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 15:35

Sicuramente sia Luciano che Antonello2c avete una grande esperienza e sapete valutare meglio del sottoscritto tutto il panorama di questa disciplina ... io dico solo che anche noi abbiamo in programma alcune gare chiamiamole di un "certo livello" dove presumo troveremo il fior fiore dei professionisti ... ma il mio pensiero è sempre lo stesso ... semplicità, serenità e tanta ma tanta voglia di divertirsi ... e se anche faremo la "figura" dei provincialotti o dei fessi .. pazienza, in cuor mio sò che noi ci saremo comunque divertiti, mentre altri probabilmente rosicheranno e si rovineranno la domenica, perché il loro acerrimo nemico gli ha soffiato la posizione in classifica o la coppa di turno ... per chiudere ... dimenticavo ... il ristorantino è sempre lì che ci aspetta ... qualunque sia il risultato finale !!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Ciaoooooo !!! bounce
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 19:37

Mah, Roby. Il livello delle gare di regolarità, non è dato dalla loro rinomanza,ma dall'organizzazione sotto il profilo "tecnico". Le nostre erano organizzate da Antonello Palmas, con una pignoleria a volte eccessiva, e sopratutto con la sua grande esperienza in campo rallistico. Quindi dei radar chiarissimi, servizio di cronometraggio perfetto e così via.Curati anche altri dettagli, all'apparenza insignificanti, come scelta dei ristoranti, possibilità di parcheggio in zona riservata e altre piccolezze, che però fanno la differenza, rispetto ad altri organizzatori di gare magari più importanti, ma carenti di esperienza e, sopratutto passione. Antonello si è preso un "anno sabbatico", per altri suoi impegni, ma il suo sostituto,che coordina lo stesso staff collaudatissimo, lo sta sostituendo egregiamente.
Tornare in alto Andare in basso
Pontile

avatar

Localizzazione : Taino
Età : 70
Numero di messaggi : 2567

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 21:08

luciano parisi ha scritto:
Le nostre erano organizzate da Antonello Palmas, ... con la sua grande esperienza in campo rallistico.
Dopo l'ennesimo elogio di Palmas da parte di Luciano vorrei davvero conoscere Antonello, che dovrebbe aver esordito nei rally ai miei tempi, se è lo stesso di questa classifica in cui era chiamato Antonio.
P.S. Scusate l'immodestia.
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 21:37

Luigi, vorresti conoscere Antonello? Nessun problema, ti posso comunicare il suo numero di telefono in MP. Puoi benissimo chiamarlo e farci una chiacchierata. E' una persona estremamente disponibile.
Tieni presente una cosa:Nella sua carriera, i rally avevano un ruolo marginale, peraltro osteggiato dal suo preparatore ( Giani), non amante della specialità. Palmas correva in salita,prima con la HF 1,6 e l'Alfa GTA 1600. Poi era passato alla Zagato 1,3 competizione,con cui aveva stabilito 7 nuovi records di classe e categoria, in altrettante gare e vinto il Trofeo Nazionale della Montagna, gruppo 4. Quando vuoi il suo numero di telefono, fammelo sapere.
Tornare in alto Andare in basso
Pontile

avatar

Localizzazione : Taino
Età : 70
Numero di messaggi : 2567

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 21:59

Luciano, tu e Antonello dovreste venire questo fine settimana a Milano Autoclassica. Nel grande piazzale centrale della fiera di Rho-Pero si susseguono gare di velocità a cui partecipano alcune Giulia GTA. Quelle poche che prendevano parte ai rally erano considerate autentiche cenerentole, i proprietari le vendevano per quattro soldi. Ora c'è qualcuno disposto a pagare 440.000 euro per averne una, mi auguro per non usarla su tubi e pressostati. Si dovrebbe dire il senno di poi, ma preferisco chiamarlo il dissenno di allora. ma porc...
Tornare in alto Andare in basso
luciano parisi



Localizzazione : cagliari
Numero di messaggi : 6492

MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   Mar 15 Mar 2016 - 22:38

Luigi, i rally non erano certo terreno congeniale alle GTA. La loro vocazione era la velocità, pista o salita che fosse. Ma questo è un altro discorso. Trovo assurdo pagare 440.000 euro una GTA, ma evidentemente c'è chi la pensa (e può), diversamente. Purtroppo, e ne abbiamo già parlato, molte belle, bellissime auto sportive, Parlo di Giulia GTA, Fulvia HF, Renault Alpine A 110,Porsche, alla scadenza dell loro omologazione, erano considerati vecchi scassoni, che spesso finivano la loro carriera in piste di autocross o in mano a ragazzetti che le distruggevano in pseudo gare, abusive, dopo averle acquistate per due soldi. Logicamente le poche superstiti hanno raggiunto quotazioni, a mio parere esagerate. Per andare a livelli più "umani", oggi una Abarth 595, che non è altro che una 500 più potente, se originale, spunta quotazioni da HF 1,3.
Troppo tardi è arrivata la V,S.O. (vetture di scaduta omologazione), che ha permesso a vetturette ancora più che valide e divertenti, come le Renault R5 Turbo, di continuare la loro carriera, per andare poi nelle storiche, senza soluzione di continuità, mantenendo prezzi accessibili a molte borse, non solo a quelle di eccentrici nababbi, che le mettono in garage, solo per il gusto di stupire per la mole del loro portafoglio.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: impressioni su regolarità   

Tornare in alto Andare in basso
 
impressioni su regolarità
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» aveo: prime impressioni di guida
» BMW K 1300 GT - prime impressioni dal vivo
» Prime impressioni della 29"
» gare regolarità
» Come trovare regolarità nel servizio

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Amici Lancia Fulvia :: Discussioni generali :: Quattro chiacchiere da appassionati-
Andare verso: