PortalePortale  IndiceIndice  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» Fregio Lancia - serie speciale
Ieri alle 12:21 Da Vincenzo

» (TO) Cerco ricambi per fulvia 2C
Sab 13 Gen 2018 - 18:36 Da RobertoRatto

» [VENDO-Torino] - Ricambi vari per Fulvia
Gio 11 Gen 2018 - 22:15 Da Iena991

» International Classic.com
Dom 7 Gen 2018 - 16:36 Da Dorien Berteletti

» ciao
Sab 6 Gen 2018 - 23:44 Da Silvano Maiolatesi

» [CERCO] Torino N 1 -2 cerchi Cromodora da 13
Sab 6 Gen 2018 - 22:40 Da roberto.palladino

»  vita alfa, mors lancia
Gio 4 Gen 2018 - 20:11 Da paolo5m

» Nuovo utente
Gio 4 Gen 2018 - 20:04 Da davideracing

» Auguri
Mer 3 Gen 2018 - 19:58 Da Davide66

» Cerco 1.6 HF Lusso (fanalino)
Sab 30 Dic 2017 - 18:45 Da giugi78

» Fulvietta napoletana!
Sab 30 Dic 2017 - 17:59 Da Ugo Consolazione

» Viti testata M8x110 Zincate Bianche 10.9
Ven 29 Dic 2017 - 15:13 Da davideracing

» [Vendo - Milano] Volanti
Ven 29 Dic 2017 - 13:05 Da clakira

» HF 1200
Gio 28 Dic 2017 - 19:32 Da giugi78

» La mappa dei fulvisti
Gio 28 Dic 2017 - 16:04 Da giugi78

» [Vendo - Milano] Libri auto, marchi, piloti, Ferrari, F1...
Dom 24 Dic 2017 - 9:05 Da clakira

» [VENDUTI] - 4 cerchi in lega FPS Lancia Fulvia - 300,00 €
Lun 18 Dic 2017 - 18:17 Da Davide66

» Nuova Lancia Fulvia 1300 Rallye S Replica dal 2019
Sab 16 Dic 2017 - 14:35 Da ROBERTO MAIMONS

» Cerco coppia conica 11/43 o 10/37
Ven 8 Dic 2017 - 15:34 Da MAURO46

» Avvistamenti...
Gio 30 Nov 2017 - 21:54 Da pier52

» Vendo guarnizioni vetri
Mer 29 Nov 2017 - 12:01 Da pisonte

» Fulvia su e-Bay/Subito.it... Sviste e mai viste...
Mar 28 Nov 2017 - 23:00 Da guido.gueli

» Miki Biasion in Fulvia Safari
Lun 27 Nov 2017 - 10:16 Da MAURO46

» (Vendo) Testate Fulvia
Mer 22 Nov 2017 - 8:50 Da antonio76ct

» Cerco Testata 818.100 in ottime condizioni
Mer 22 Nov 2017 - 8:45 Da antonio76ct

Parole chiave
strumenti benzina pompa carburatori montecarlo olio fulvia Smontaggio telaio accensione acqua motore Freno serbatoio freni pressione smontare cambio gomme riscaldamento radiatore cruscotto cerchi restauro sterzo servofreno

Condividere | 
 

 Presentazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Mario.Pass



Localizzazione : Milano
Età : 56
Numero di messaggi : 2

MessaggioTitolo: Presentazione   Sab 21 Lug 2012 - 20:49

Buonasera. Mi presento. Sono nato nel'62, lo so, son...vecchio Vecio . Ma almeno le Fulvia le ho... vissute quando ero bambino, da nuove. In famiglia abbiamo avuto due Fulvia berlina, 1C e 2C bianca e una beige, panno grigio, una col cambio al volante e una cambio al guida pavimento; poi in successione tre coupè gialline/verdine chiare, l'ultima fu la Coupé "1,3 S" coi sedili simil pelle nera. Della seconda coupé, sostituita per un lieve incidente ( finì in un fosso senza acqua...), ho tuttora conservato un copri ruota acciaio tuttora perfetto. Un altro piccolo incidente con un'altra coupé : mia nonna riparte con la porta destra chiusa male che, aprendosi in curva, si piega in due contro un palo della luce... Tutte le nostre Lancia erano nuove di fabbrica, dotate dell'autoradio originale, e a tutte furono regolarmente rubate... angry angry Ogni anno si cambiava macchina, le permutavamo ancora col cellophane sui pannelli porta, erano gli anni del boom economico e allora era possibile farlo..... sunny Ricordo bene l'odore sempre di nuovo delle nostre belle Lancia, il rumore del motore 4 cilindri con la partenza a freddo con lo starter tirato, e sul lunotto c'era una bandierina azzurra col marchio Lancia e l'adesivo tipo vetrofania con l'elenco delle vittorie nei rally. Poi passammo alle Alfa Romeo ( Giulia 1600, 1750 e 2000 ) che avevano un altro odore e un altro rombo, ma per i viaggi erano più prestanti e adatte a una famiglia con figli che le Fulvia coupé. Passati all'Alfa, mio zio scapolo di 35 anni e nostalgico della coupé, acquistò a caro prezzo a Genova ( agli inizi anni'70 di seconda mano ) una Fulvia elephant Coupè 1600 azzurra scura metallizzata che fino a poco prima aveva corso sponsorizzata dalle scuderie Winner Grifone ERG. Era bellissima, cattiva, senza paraurti, fanalone, coi tre grifoni colorati applicati sul cofano e altre decal ( che lui fece togliere subito... ), cerchi Cromodora e codolini parafanghi neri; aveva le cinture di sicurezza davanti; per gli interni furono rimessi quelli originali per la versione stradale in simil pelle bianca e il silenziatore stradale. Ma il motore era ancora quello preparato da corsa. Correva e... beveva da matti drink . Ricordo il primo viaggio in auostrada con mio zio alla guida e mio padre davanti e io dietro un po' sacrificato con mia sorella. Mio zio ci faceva il pendolare tra Roma e Genova, ma qualche settimana dopo si bucò un pistone sulla Aurelia. Fu fatta riparare, con il concorso nella spesa del concessionario Lancia, ma ripristinando la meccanica 1600 originale. Finì poi per mezzo metro sott'acqua nel box per un'alluvione, ma messa al sole, aperta e asciugata, ripartì. Poi mio zio si sposò in Fulvia, i parenti della sposa in corteo a seguire con tre Citroen DS bianche. Da lì a poco nacque mio cugino...e così mio zio la vendette per 4 soldi ( senza dire che era una ex squadra corse! ) bonk alla concessionaria Chrysler di Roma nel '75 per una appena uscita fiammante ma veramente oscena e orribile Chrysler GT 1308. Vi assicuro, sta pianto piangendo ancora adesso ma porc...
Chissà che fine avrà fatto... Se avete notizie o foto della Grifone ERG... ciao
Saluti a tutti gli appassionati della mitica Fulvia !
Mario

P.S.: mi iscrivo a questo forum perchè sono un appassionato di auto storiche, ne ho già tre ASI, più due moto (di cui una ASI), oltre a tre auto moderne, ma non Lancia. Le vecchie Lancia mi piacciono molto, sono legate indissolubilmente ai ricordi della mia infanzia, ai viaggi al mare, alle vacanze estive, e soprattutto ai miei nonni, persone che ormai non ci sono più. Ma credo che una Lancia ( sarebbe la settima auto ! ) a breve non sia possibile, anche perchè, lavorando, non ho tempo; son da solo a dovermene occupare, fare il giro dei box a caricare le batterie, controllare i livelli, lavarle, farle uscire se non piove e non grandina, revisioni, collaudi, sostituire i pneumatici nuovi ma dopo 4 anni... ecc.ecc. poi diventa un lavoro e non è più un piacere.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo67



Localizzazione : Sicilia
Numero di messaggi : 564

MessaggioTitolo: Re: Presentazione   Lun 23 Lug 2012 - 12:17

ciao Mario, benvenuto tra noi Ok
Bei ricordi e bel racconto...da cui prendo spunto per una domanda:
sei sicuro che la Fulvia 2C aveva il cambio al pavimento?
Ti chiedo conferma di ciò perchè ufficialmente il cambio a cloche venne offerto in alternativa a quello al volante solo a partire dalla berlina GT, quindi per la 2C non era proprio previsto...ma intorno al 1974/75 mio padre comprò una 2C usata (ma praticamente come nuova) che aveva il cambio al pavimento (e questo è certo al 100%) !!
Se tu potessi confermarmi il tuo ricordo a questo punto saremo in due a poter testimoniare della presenza del cambio a cloche anche per la 2C, in più la vostra fu comprata nuova e non usata (anche se sulla nostra non c'era traccia alcuna di eventuale modifica).

ciao
Tornare in alto Andare in basso
Mario.Pass



Localizzazione : Milano
Età : 56
Numero di messaggi : 2

MessaggioTitolo: Re: Presentazione   Mar 24 Lug 2012 - 20:04

Ti confermo che la leva era lunga ed era al pavimento, col pomello nero; mio nonno ce la prestò per una gita al lago. Mio padre faticò non poco a mettere la retromarcia in salita per non finire a muso in giù nel lago di Sermoneta ( o Norma, non ricordo ). Ricordo invece molto bene che era la Fulvia bianca, mio padre ci fece scendere, mentre lei non ne voleva sapere di tornare indietro ed avanzava verso il lago...
Quando comprammo la Opel Kadet nel 1968, memore di quell'esperienza mio padre volle il cambio corto... ma era lui che non sapeva mettere la retro sulla Fulvia. Poi col cambio con le marce al contrario...
Tornare in alto Andare in basso
Vincenzo

avatar

Localizzazione : Lombardia
Età : 52
Numero di messaggi : 7947

MessaggioTitolo: Re: Presentazione   Mar 24 Lug 2012 - 20:22

Citazione :
Poi col cambio con le marce al contrario...

scratch
Tornare in alto Andare in basso
Vicari Massimiliano



Localizzazione : Germania ma siciliano
Età : 43
Numero di messaggi : 7135

MessaggioTitolo: Re: Presentazione   Mar 24 Lug 2012 - 20:39

Benvenuto Mario
Tornare in alto Andare in basso
Paolo67



Localizzazione : Sicilia
Numero di messaggi : 564

MessaggioTitolo: Re: Presentazione   Mar 24 Lug 2012 - 21:23

Vincenzo ha scritto:
Citazione :
Poi col cambio con le marce al contrario...

scratch

ciao Vincenzo!
Forse Mario si riferiva al cambio della Opel Kadett, che in verità aveva il classico schema convenzionale identico a quello della Fulvia quattro marce ad eccezione della retromarcia che si trovava a sx della prima ed il cui inserimento era ben protetto (per inserirla si doveva leggermente sollevare il pomello).
La Opel Kadett B era una paciosa ed economica berlina di famiglia, con un 1100 mooolto tranquillo, ma con un cambio (a leva a cloche corta) che era fantastico: innesti dolci e precisi con ridotta escursione della leva...credo fosse uno dei comandi migliori dell'epoca, quasi sprecato su quell'onesta berlina dalla ripresa soporifera!
Tornare in alto Andare in basso
Paolo67



Localizzazione : Sicilia
Numero di messaggi : 564

MessaggioTitolo: Re: Presentazione   Mar 24 Lug 2012 - 21:26

Mario.Pass ha scritto:
Ti confermo che la leva era lunga ed era al pavimento, col pomello nero; mio nonno ce la prestò per una gita al lago. Mio padre faticò non poco a mettere la retromarcia in salita per non finire a muso in giù nel lago di Sermoneta ( o Norma, non ricordo ). Ricordo invece molto bene che era la Fulvia bianca, mio padre ci fece scendere, mentre lei non ne voleva sapere di tornare indietro ed avanzava verso il lago...
Quando comprammo la Opel Kadet nel 1968, memore di quell'esperienza mio padre volle il cambio corto... ma era lui che non sapeva mettere la retro sulla Fulvia. Poi col cambio con le marce al contrario...

beh allora il mio sospetto che anche sulla 2C si potesse avere il cambio a cloche è ancora più forte...forse all'inizio della produzione no, ma almeno da quando venne messa in produzione la GT (che appunto prevedeva come optional il cambio al pavimento) credo che anche per la 2C tale optional divenne disponibile...
Tornare in alto Andare in basso
Levalunga69

avatar

Localizzazione : Lago d'Orta (NO)
Numero di messaggi : 123

MessaggioTitolo: Re: Presentazione   Sab 28 Lug 2012 - 1:55

Ciao Mario, benvenuto.... e che storia ci hai raccontato.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Presentazione   

Tornare in alto Andare in basso
 
Presentazione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Presentazione
» Presentazione e mio primo lavoretto
» Presentazione ospite
» Presentazione
» Alla presentazione di un libro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Amici Lancia Fulvia :: Discussioni generali :: Nuovi Amici - Presentazioni-
Andare verso: